Esplosiva come sempre e, con l'accostamento ad Andrea Diprè, forse ancora più estrema. Togliamoci il forse, perché Marika Fruscio, di fianco al talent scout italiano, divenuto famoso per il suo format "Andrea Diprè per il sociale", si è dimostrata autenticamente senza freni nell'intervista pubblicata sul canale ufficiale. Seduti sul divano del suo salotto, la soubrette ha prima mostrato il suo nuovo tatuaggio, intonato alla sua fede calcistica per il Napoli, che è diventato un vero e proprio marchio di fabbrica delle sue uscite  pubbliche: si è infatti fatta tatuare un Vesuvio proprio sull'inguine. Ma durante l'intervista, interamente orientata a mettere in mostra le forme di Marika ed offrire delle immagini pruriginose, la soubrette ha anche avuto modo di mostrare le sue forme quando Diprè le ha chiesto di indossare una maglietta appositamente disegnata e creata per lei.

Marika si è quindi spogliata della sua maglietta, rimanendo in reggiseno e facendo letteralmente impazzire gli ammiratori chela seguono durante le partite del Napoli sperando che la squadra di Benitez segni, così da poter assistere alle sue esultanze. E in fondo, bastava una sua dichiarazione iniziale per far capire quale sarebbe stata la tendenza dell'intervista: "Mi piace far scoppiare le palle dei telespettatori". Non c'è nessun doppio senso, è proprio un senso unico.