Marisa Bruni Tedeschi, madre di Carla Bruni e Valeria Bruni Tedeschi, protagonista di una intervista del Corriere della Sera – a firma di Candida Morvillo – in cui si racconta alle soglie dei suoi 90 anni: "Festeggerò con un concerto a Parigi il primo aprile". La mamma della top model Carla, ex première dame di Francia, e di Valeria, attrice e regista, si racconta senza filtri rivelando anche il suo amore ad Alberto Bruni Tedeschi: "Alberto aveva 15 anni più di me e un’intelligenza straordinaria. Mi ha insegnato tutto: musica, arte, finanza. Ci siamo molto amati". E i loro tradimenti: "Però non ci siamo mai lasciati. Era una storia d’amore con una certa libertà. Tante cose non funzionavano più, io viaggiavo, avevo incontri, non ci nascondevamo niente e non abbiamo mai litigato per quello. È sempre rimasta la stima e l’amore profondissimo".

Chi è Marisa Bruni Tedeschi

Nata Marisa Borini a Torino, si trasferisce a Parigi quando per la paura dei rapimenti nelle stagioni delle Brigate Rosse. Dall'età di 73 anni si è riscoperta attrice, recitando con sua figlia Valeria e con i registi Jean-Pierre Denis, Richard Berry, Paolo Virzì. Marisa sposerà nel dopoguerra Alberto Bruni Tedeschi, industriale e compositore di musica classica e d'opera italiana da cui ha avuto tre figli: Virginio, nato nel 1959 e morto nel 2006 di AIDS, Valeria, nata il 16 novembre 1964 e Carla, nata il 23 dicembre 1967, moglie di Nicolas Sarkozy. È stato successivamente rivelato che il padre biologico di Carla Bruni è Maurizio Remmert, ex chitarrista classico, amante di Marisa tra il 1960 e il 1967.

L'incontro con mio marito è stato bizzarro. Un giorno del ’51, un’amica mi disse: pare che ti sposi con Alberto Bruni Tedeschi. Non sapevo chi fosse, poi vidi il manifesto di un suo concerto e andai a vederlo. Notai solo che sembrava timido. Giorni dopo, mi fece invitare a una cena. La prima sera da soli, mi disse: una cosa è certa, non mi sposerò mai.

Alberto Bruni Tedeschi è morto a Parigi, all'età di 80 anni, il 17 febbraio 1996.