Uno dei protagonisti di "Baciamo le Mani" la nuova fiction Mediaset con Sabrina Ferilli e Virna Lisi, è l'attore napoletano Massimiliano Morra, già eletto a nuovo sex symbol della serie. Il suo personaggio Vito ha molti lati oscuri, come ha già raccontato in una recente intervista, ma lo stesso Morra ha un fascino tenebroso che lo rende irresistibile. Dopo la partecipazione nel cast di "Pupetta Maresca" l'attore ha avuto un ruolo nella fiction appena iniziato. In un'intervista al settimanale "Dipiù" ha raccontato:

Ho sempre desiderato fare l'attore. E' un sogno che coltivo fin da quando ero bambino, ma a volte è la vita che decide per te. Bisogna essere nel posto giusto al momento giusto.

A quanto pare Massimiliano è riuscito nel suo intento, e dopo la partecipazione a "Baciamo le mani" lo vedremo anche in "Valentino" con Gabriel Garko, "Furore" e la nuova serie de "L'Onore e il rispetto". Già identificato come l'erede televisivo di Garko, Massimiliano Morra ci tiene a chiarire:

Garko ha davanti a sé una carriera lunghissima. Ma sono felice, apparirò in altre tre fiction.

Intanto mentre la sua carriera d'attore spicca il volo, Morra prosegue gli studi: "Sono iscritto a Medicina, mi mancano quattro esami". Prima dell'approccio televisivo il 27enne ha lavorato come modello e nel 2010 ha vinto il concorso "Il più bello d'Italia":

Ho lavorato tanto come modello, ma non la consideravo una carriera. Era più che altro un modo per mantenermi all'università. Mi mancano ancora quattro esami e ho la ferma intenzione di laurearmi. Sono iscritto a Napoli alla facoltà di Medicina e Chirurgia.

Massimiliano Morra sfata così anche lo stereotipo del sex symbol poco impegnato. Oltre alla carriera d'attore sarà presto medico.