È morta a 85 Marta Marzotto, la regina dei salotti italiani. La notizia è pervenuta alle prime ore di questa mattina, quando il mondo forse ancora non si aspettava di doverle dire addio. Da sempre icona di stile e di solarità, la Marzotto è stata amica e complice televisiva di molte personalità dello spettacolo italiano e internazionale. Il messaggio più accorato è stato senza dubbio quello del figlio Matteo Marzotto, raggiunto dalle telecamere di Fanpage.it fuori la clinica La Madonnina di Milano, dove ha voluto ricordare così la mamma scomparsa:

Ho un ricordo fino all'ultimo di grande ottimismo, di fame della vita, di voracità verso la vita. Ha voluto sapere giorno per giorno le avventure di vita di ognuno di noi figli e dei nipoti. Ci ha sempre spronato ad andare avanti, faceva sempre il il tifo per nuove iniziative, per mettere a frutto i propri talenti.

Matteo Marzotto ha passato in rassegna gli anni trascorsi a Milano e le svariate attività nel mondo della moda che il marchio Marzotto ha contribuito a diffondere nei salotti più in vista:

La mamma a Milano ha passato tutta la sua vita, sostanzialmente, perché era una mannequin e ha continuato a viverci per lungo tempo. Tra l'altro, almeno uno dei suoi figli è nato proprio qui e lei stessa ha voluto tornarci dopo un lungo periodo di amore e odio con Roma. È una città che l'ha sempre accolta con grande affetto.

Uno dei ricordi che più lo lega alla mamma scomparsa?

Mi ricordo nitidamente un servizio fotografico per Vogue Italia, del giugno luglio 1970 a Roma a Villa Borghese. Quella foto l'ho avuta in camera talmente tanti anni da rappresentare uno dei ricordi più vivi che ho.