21 CONDIVISIONI

Matteo Viviani: “Ludmilla è fortissima: fa 120 vasche al mattino, lavora e al ritorno fa la mamma”

Ludmilla Radchenko conferma la sua fama da “Wonder Woman”. A parlarne in termini entusiastici è il marito Matteo Viviani: “Ludmilla è fortissima: al mattino si fa 120 vasche in piscina, va a lavorare, torna a casa e fa la mamma”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Stefania Rocco
21 CONDIVISIONI
Immagine

Anche Matteo Viviani conferma la fama di Wonder Woman della moglie Ludmilla Radchenko. Mamma di due bambini, artista e lavoratrice, Ludmilla aveva già parlato in più occasioni della difficoltà di riuscire a far quadrare tutto senza aiuti dall’esterno.

Le sue esternazioni sui social le erano valse una valanga di polemiche, sebbene fossero state intese solo con lo scopo di rivolgere un complimento al genere femminile, multi-tasking e perfezionista per natura. Intervistato da Novella 2000, Matteo non si lascia scoraggiare da alcuni commenti piovuti addosso alla moglie in rete e ne tesse pubblicamente le lodi:

la nostra giornata è basata sui figli, che sono il centro del nostro universo, e in questo Ludmilla è fortissima: al mattino si fa 120 vasche in piscina, va a lavorare, torna a casa e fa la mamma. Ormai, la nostra vita è scandita e regolata. Talmente scandita che possiamo amarci solo nel tempo che rimane.

L’inviato de Le Iene ne approfitta per commentare la nascita di Nikita, il suo secondo figlio:

Una sensazione stupenda, e quando è nato Nikita mi sono accorto di quanto la prima, Eva, sia cresciuta in fretta. L’ho sempre vista piccola, e invece ha già cinque anni. Tra poco farà le elementari, e via dicendo. Sono ragionamenti sulla vita che non pensavo avrei mai fatto. Ti dico solo che ormai Eva sa tre lingue.

Impegnatissimi entrambi, sono riusciti a proteggere il sentimento che li unisce e che circa 4 anni fa li spinse a sposarsi. A fare da collante tra loro, soprattutto l’arrivo dei loro bambini:

Assolutamente no. Mi ricordo perfettamente di quando mi dicevano che sarebbe cambiato tutto, che niente sarebbe stato più lo stesso. E invece ci siamo rafforzati.

21 CONDIVISIONI
Ludmilla Radchenko mamma bis: "È nato Nikita, il mio Superman dopo Matteo Viviani"
Ludmilla Radchenko mamma bis: "È nato Nikita, il mio Superman dopo Matteo Viviani"
Il figlio di Ludmilla Radchenko e Matteo Viviani in ospedale per la Pertosse
Il figlio di Ludmilla Radchenko e Matteo Viviani in ospedale per la Pertosse
Feltri: "Matteo Salvini ha lasciato la Isoardi un mese e mezzo fa, se ne fotte del bacio"
Feltri: "Matteo Salvini ha lasciato la Isoardi un mese e mezzo fa, se ne fotte del bacio"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views