Attraverso una serie di video postati sul suo profilo Instagram poche ore fa, Mercedesz Henger ha risposto alle dichiarazioni rese dalla madre Eva Henger a proposito dei presunti maltrattamenti subiti. La giovane influencer sostiene di non essere mai stata maltrattata dal fidanzato Lucas Peracchi e definisce un “teatrino” l’intera situazione:

Faccio questo video a malincuore. Non avrei mai dovuto essere costretta a fare un video del genere e infatti fino ad adesso non ho risposto, a dispetto di quanto pesante e seria si fosse fatta la situazione. Ho scelto di non rispondere perché nel rispondere a mia madre avrei dovuto sbugiardarla e, magari presa dalla rabbia, avrei potuto insultarla, cosa che non voglio fare. Come avrete potuto vedere nella mia breve carriera televisiva, ho sempre elogiato e difeso mia madre in ogni maniera possibile. Adesso mi ritrovo costretta a difendermi da lei, cosa che non avrei mai creduto possibile.

Lucas Peracchi non l’avrebbe mai picchiata

Mercedes nega di essere stata picchiata dal fidanzato Lucas: “La situazione si è fatta molto seria. L’altro giorno ci hanno urlato dietro per strada delle cose che non starò qui a ripetere, ci scrivono tutti i giorni. Sembra che io stia a casa con la bava alla bocca, incapace di intendere e di volere mentre Lucas è passato per uno che mi picchia a sangue tutti i giorni, cosa non vera. Lucas non ha mai alzato un dito. Ma secondo voi, io sto a casa a farmi mettere le mani addosso senza reagire?”. Poi, rivolta alla madre, aggiunge:

Se questa situazione fosse vera, nei panni di mia madre avrei denunciato la situazione. Lei sa dove abito. Sarebbe venuta qui a prendermi per un braccio oppure avrebbe cercato di contattarmi. Lei si giustifica dicendo di avere cercato di contattarmi in tutti i modi, cosa non vera. Non posso darvi il mio telefono in mano ma ve lo darei. Se ci fosse anche una sola chiamata di mia madre a cui non ho risposto, farei mea culpa e le darei tutte le ragioni del mondo, ma non è così. Avevo cancellato Whatsapp ma c’erano altri modi di contattarmi. Poteva chiamarmi. Da quando ha pubblicato i video su Instagram, da quando ha chiamato i giornali – perché mi è stato detto che è stata lei stessa a chiamare i giornali e a insistere che queste robe fossero pubblicate – e da quando è andata a Domenica Live a fare queste dichiarazioni fortissime. Perché? Sapevo dell’antipatia che aveva nei confronti di Lucas ma una cosa del genere non me la sarei mai aspettata. Mi scuso con le persone che hanno realmente subito violenza e con tutti quelli che si sono preoccupati per me. Chiedo scusa perché in 28 anni non ho mai sentito mia madre ammettere una colpa o chiedere scusa quindi ve le do io le scuse.

Un teatrino, le accuse di Mercedesz Henger

Mercedesz dichiara di non avere compreso e di non volere comprendere il motivo che ritiene si celi dietro questa vicenda: “Queste cose non sono vere. Non ho intenzione di far parte di questo teatrino e di prolungarlo. Non so qual è il fine ultimo e non lo voglio sapere. Mia madre è riuscita a contattarmi solo dopo avere registrato Domenica Live per minacciarmi. Ho risposto solo ‘Adesso ci riesci a contattarmi?’ e da lì l’ho bloccata davvero e non perché me l’ha ordinato qualcuno, nessuno mi dice cosa fare”. Infine, conclude:

Con il mio fidanzato sto benissimo ed è questo che dovrebbe interessare a una madre, che sua figlia stia bene. Non mi aspettavo delle scuse ma speravo di ricevere delle spiegazioni, ma non è successo. L’unica cosa di cui dovreste preoccuparvi è quanto mi sta facendo male questa situazione che non capisco, per la quale mi domando perché. Ho pianto anche troppo domandandomi perché. Le spiegazioni che posso trarne non sono belle. Posso supporre che questa cosa sia stata pensata da mesi perché Jessica Notaro, che non sapevo chi fosse e mi dispiace, è stata menzionata l’altro giorno a Domenica Live. L’ho cercata e l’ho riconosciuta perché conosco la sua storia ma non la conosco personalmente, e invece è stato dichiarato che è una mia amica stretta. È stata tirata in ballo per un motivo specifico, perché lei ha sofferto davvero per queste cose. Mi dispiace per quello che le è successo ma non è la stessa cosa che sta succedendo a me. Sono allibita e mi dispiace tanto ma non preoccupatevi per me. Io sto male solo per questa situazione.