La copertina di questa settimana si People, uno dei settimanali americani più noti, è dedicata a Michael B. Jordan che è stato proclamato l'uomo più sexy del mondo. L'attore 33enne ha conquistato questo titolo inaspettatamente, dal momento che già sei anni fa il suo volto era finito sulle pagine della nota rivista, ma il momento di essere incoronato per la sua bellezza, e non solo, sembrava essere molto lontano. Ci sono voluti i ruoli giusti, una buona dose di allenamenti e un innato sex appeal per diventare l'uomo più sexy del mondo. Nel post su Instagram con cui ha commentato la notizia, l'attore ha scritto: "Mia nonna ha guardato qui e ha detto questo è il mio bambino". 

Anche i suoi ruoli al cinema da sex symbol

Nell'intervista rilasciata al settimanale, l'attore si è detto lusingato per questo riconoscimento, sottolineando ancora una volta la sorpresa di vedere il suo nome sulla prima di copertina e, a questo proposito ha dichiarato: "Penso che ci sia un tempo e un posto per ogni cosa. Ho scelto i miei momenti per avere il massimo risultato. Tutti possiamo agire, grandi o piccoli, per contribuire a creare il cambiamento che vogliamo vedere". Il volto cattivo di Black Panther, che nel 2015 era stato Adonis, il figlio del campione di boxe Apollo Creeds, nel film Creed's, ha dichiarato di aver lavorato molto su se stesso in questi anni, cesellando il suo corpo per interpretare al meglio i ruoli che gli erano stati affidati.

Michael B. Jordan legato alle sue origini

Il 33enne, però, non rinnega le sue origini e, anzi, racconta sulle pagine di People come sia grato ai suoi genitori che con il loro impegno gli hanno permesso di diventare la persona che da ragazzino immaginava sarebbe potuto diventare: "Mia madre e mio padre si sono sacrificati così tanto per provvedere a me, mia sorella e mio fratello. Sono solo grato. Onestamente è come se tutti avessero avuto un tale impatto su di me, su chi sono e su come cambio ogni giorno. Senza questo, molte cose su di me non sarebbero le stesse. Quindi tutto torna alle mie radici. Sono davvero grato per questo". Un messaggio importante per un attore che si appresta a scalare l'Olimpo di Hollywood e che si avvicina ai grandi anche per aver conquistato questo riconoscimento che, ricordiamolo, è stato di Tom Cruise, Patrick Swayze, Brad Pitt, George Clooney, Richard Gere, Robert Redford e tanti altri miti del cinema. Michael B. Jordan ha poi aggiunto: "A volte devi solo fidarti dell'universo. Devi solo credere in te stesso e fare quello che ritieni sia veramente giusto. Penso che questo venga considerato."