Micol Olivieri, ex protagonista della serie tv I Cesaroni, confessa di essere dispiaciuta per quanto accaduto a Niccolò Centioni. L’amico conosciuto sul set della popolare fiction è stato costretto a reinventarsi lavapiatti a Londra, dopo avere smesso di lavorare in tv. Quella specie di crisi lo ha spinto a parlarne pubblicamente a Domenica Live dove, insieme alla madre, ha raccontato di avere sperperato tutti i guadagni realizzati durante quel periodo fortunato. Anche Micol, come Niccolò, ha smesso di lavorare in tv. Nel suo caso, però, si sarebbe trattato di una scelta.

La nuova vita di Micol Olivieri

Influencer, Micol lavora adesso attraverso i social network. Sponsorizza prodotti di bellezza, abbigliamento e marchi vari, una professione salita agli onori della cronaca negli ultimi anni e che sembrerebbe essere particolarmente redditizia. È lei stessa a raccontare che cosa fa e a dirsi dispiaciuta per quanto accaduto al collega: “Mi è dispiaciuto ciò che gli è successo. Però, avendo noi iniziato a lavorare prestissimo, prima dei Cesaroni, ed essere ancora giovani, abbiamo la possibilità di sperimentare tante vite. Abbiamo 25 anni e c’è chi inizia a studiare per diventare attore alla nostra età o anche più tardi. Insomma, siamo in una posizione privilegiata: abbiamo fatto tanto e possiamo permetterci di sperimentare altro. Io vedo sempre il lato positivo delle cose. Mi sono presa una pausa dal lavoro sul set perché non mi sentivo abbastanza stimolata e l’esigenza di stare vicino ai miei figli mi ha allontanata da quel mondo. Lavorare sui social, oggi, incontra meglio le mie esigenze e, a livello di creatività, mi regala moltissimo. Ma chissà: magari mi innamorerò di nuovo di questo lavoro e troverò dei nuovi stimoli”.

Il racconto di Niccolò Centioni

Niccolò aveva raccontato di essere stato costretto a pensare a una strada alternativa dopo essere stato dimenticato dalla tv: “Ho partecipato a tutte le riprese della serie, ero diventato uno dei protagonisti, ma dopo quell’esperienza la tv mi ha dimenticato. Ho fatto ancora Pechino Express, poi il deserto, nulla. Mi sono ritrovato smarrito , da solo, nessuna chiamata da nessuna produzione. Ho provato a contattare tutte le persone possibili, ma niente. Sono andato in Inghilterra e sto facendo il lavapiatti”. I guadagni realizzati in quel periodo sono spariti. Lui stesso ha ammesso di avere speso praticamente tutto.