Nadia Toffa emoziona di nuovo i suoi fan e lo fa attraverso un'altra foto. La giornalista torinese ha da poco annunciato di aver iniziato un nuovo ciclo di chemioterapie. La bella presentatrice de "Le Iene", sta combattendo la sua battaglia contro il cancro, documentando attraverso i social, i dettagli, le sensazioni e le difficoltà del suo percorso. È ormai diventata un esempio di forza per tutti quelli che, come lei, stanno vivendo la sua stessa condizione.

Un'emozionante dedica per la giornalista de Le Iene

Nadia Toffa non ha fatto mai un passo indietro. Con la solita tenacia che la contraddistingue e la passione per la vita, continua, nonostante le cure, il suo lavoro in tv e ad arrendersi proprio non ci pensa. Attraverso le immagini pubblicate sul suo profilo instagram, mantiene un filo diretto con i suoi tantissimi fan, diventati per lei un punto di riferimento costante. La sua ultima foto, che la ritrae sorridente, mentre felice fa l'hula hoop, ha fatto boom di like e di commenti. Con quest'immagine, la torinese, ha voluto "onorare" una persona che in questo momento le sta molto vicino, la sua dottoressa, alla quale ha donato il suo libro "Fiorire d'inverno". Questa la commovente didascalia:

Buongiorno. Amo questa foto. Simbolo di libertà. Insieme condivido con voi il messaggio della dottoressa che mi fa le terapie in ospedale. “Cara Nadia, Grazie di avermi regalato il libro e specialmente di averlo scritto.  Fare il medico è un modo per intrufolarsi nella vita degli altri. Attraverso il tuo libro ci si riesce benissimo e ti sembra quasi di viverla. Penso che mi sarà utilissimo nel mio lavoro e anche per me nei momenti difficili.” Mi sono commossa e la ringrazio tantissimo per le sue sue profonde parole vi abbraccio e vi auguro una buona giornata

Le polemiche sul suo libro "Fiorire d'Inverno"

La giornalista ha voluto rendere la sua esperienza pubblica, documentando il calvario che ha vissuto dopo la scoperta della sua malattia. Lo ha fatto scrivendo il libro "Fiorire d'Inverno", edito da Mondadori. Nero su bianco, ha raccontato le emozioni, le paure e le fragilità di un percorso che la vede lottare tutti i giorni contro un tumore maligno. L'uscita del testo ha però sollevato un polverone mediatico. Alcune dichiarazioni della Toffa sono state oggetto di polemica, in particolare un tweet: “Ecco qui Ragazzi, in questo libro vi spiego come sono riuscita a trasformare quello tutti che tutti considerano una sfiga, il cancro, in un dono, un’occasione, una opportunità". Un messaggio che ha scatenato l'ira di alcuni hater e che ha costretto, successivamente, la presentatrice a chiarire la sua posizione:

Succede di essere fraintesi. Ho erroneamente utilizzato quelle parola, senza spiegarmi in modo totalmente chiaro. La parola "dono" ci viene dai bambini. Loro all'ospedale continuano la loro vita, mangiano, giocano. Fa bene reagire bene. Certo, volere non è potere. Ci vuole la medicina, la chemioterapia, la radioterapia. Io l'ho fatta. A ogni controllo, preghi e hai paura e vai avanti sempre così. Mi sono chiesta "Perché a me?". Poi ho capito: e perché non a me? La domanda si è ribaltata. Non augurerei mai questa cosa a un altro: io ci ho sofferto tanto, è una cosa brutta, difficile. Metti in discussione tutta la vita, le priorità. La forza di volontà è andare avanti. Sopportare. Anche il dolore.