Manca poco alla prima volta di Nina Senicar da mamma. Lo scorso agosto era stato il settimanale Spy ad annunciare la notizia della gravidanza di Nina Senicar, che allora era già al quinto mese, il che significa che oggi si aggira tra il sesto e il settimo mese di gestazione, con un parto previsto per la fine del 2019, massimo inizio 2020.

Ma nelle ultime ore è arrivato un altro dettaglio su questa sua prima avventura da mamma: Nina Senicar ha fatti reso noto il sesso del bambino, che sarà una femmina. E oltre al sesso svela anche il nome. Lo fa postando una fotografia su Instagram in cui, vestita di fiori, si mostra col pancione a un evento, facendo intendere di avere già scelto il nome per sua figlia: Nora. Tra gli hashtag c'è inoltre un riferimento al nono mese di gravidanza, che lascia immaginare il parto possa essere imminente.

Nina Senicar, fino a qualche anno fa presenza costante nel micromondo televisivo italiano e protagonista di varie vicende di gossip, ha scelto di vivere a Los Angeles dal 2012 (dove lavora prevalentemente come attrice) e nel 2015 ha iniziato la sua love story con Ellis, che tempo fa ha definito il suo "punto fermo". Amore dal quale sta appunto per nascere Nora.

La carriera di Nina Senicar

Decisamente eclettica la carriera di Nina, che  l'11 novembre festeggerà 34 anni. Forse non tutti sanno che è laureata in Management della Cultura, Arte e Spettacolo all'Università Bocconi di Milano e che da giovanissima è stata campionessa di equitazione. Modella per vari marchi, è stata valletta in programmi televisivi come "Stile libero Max", "Distraction" con Teo Mammucari , "Veline" con Ezio Greggio, "Velone" con Enzo Iacchetti e nel talent show lirico "Mettiamoci all'opera" con Pupo. Ha partecipato all'Isola dei Famosi nel 2010 ed è stata eliminata nel corso della nona puntata. Come attrice, ha lavorato in Italia e a Hollywood: oltre all'apparizione in "Camera café", ha recitato in "Tutto molto bello" di Paolo Ruffini, in "Papillon" con  Charlie Hunnam e Rami Malek e nella serie tv " The Librarians". Nel 2016 ha debuttato a teatro in Italia, come protagonista nello spettacolo "Questo non è paese" di Francesco Apolloni.