Nino Castanotto reagisce con fastidio alle accuse che gli sono piovute addosso in seguito alla messa in onda di un servizio di Striscia la notizia che lo riguarda. Il cavaliere del trono over di Uomini e Donne è stato accusato di avere truffato alcuni ex dipendenti, ai quali non avrebbe corrisposto grosse quantità di denaro dovuto. Castanotto si è difeso di fronte alle telecamere di Striscia, raccontando la sua versione dei fatti. Adesso rincara la dose, attraverso il suo profilo Instagram.

Le accuse di Castanotto a Striscia

In risposta a un commento pubblicato sulla sua pagina Instagram, il cavaliere di Uomini e Donne ha raccontato che il servizio trasmesso da Striscia la notizia sarebbe stato tagliato e gonfiato in maniera tale da evidenziare la sola versione dei suoi oppositori: “Quei bast*** di Striscia hanno voluto far vedere solo ciò che gli faceva comodo. Hanno tagliato tutto ciò che avevo detto al telefono. Non hanno parlato di tutti gli altri clienti che hanno ricevuto i bonifici. A quei signori avevo solo detto di aspettare. L’agenzia vanta parecchi crediti, ho fatto tre decreti ingiuntivi per recuperarli, e la gran signora, mia ex dipendente, ha gonfiato tutto. Comunque ci sono delle denunce in corso, compresi quei bast*** di Striscia. Adesso vedremo”.

Le accuse della ex dipendente

Elena, ex dipendente di Castanotto, si è rivolta a Striscia per richiedere all’uomo quanto presumibilmente dovuto. Intervistata da Stefania Petyx, ha raccontato: “Io come dipendente ed altre persone come ex clienti abbiamo delle serie difficoltà a farci pagare il dovuto da un ex proprietario di un'agenzia di viaggi. È uno dei personaggi del parterre maschile del programma ‘Uomini e Donne' di Maria De Filippi, Nino Castanotto”. L’uomo le dovrebbe più di 40 mila euro. La vicenda è ben lontana dal considerarsi risolta.