411 CONDIVISIONI

Nunzia Amato: “Non mi piacevo più, mi sono rimessa in forma e ho vinto Miss Mondo Italia 2018”

Nunzia Amato è Miss Mondo Italia 2018. La ventunenne che rappresenterà il nostro Paese alla finalissima in Cina si è raccontata ai microfoni di Fanpage.it. Nella vita è al primo anno di Giurisprudenza e lavora come modella, inoltre ha praticato ciclismo a livello agonistico. Ci ha confidato di aver attraversato un periodo in cui non si piaceva più. Si è rimboccata le maniche, è andata in palestra e poi si è iscritta al concorso che in queste ore l’ha incoronata vincitrice.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Daniela Seclì
411 CONDIVISIONI
Immagine

Nunzia Amato ha vinto il titolo di Miss Mondo Italia 2018. La ventunenne originaria di San Gennaro Vesuviano è stata incoronata reginetta del concorso nella splendida cornice di Gallipoli, in Salento. A presentare l'evento Stefano De Martino, tra i tanti ospiti Fabio Fulco, Cecilia Capriotti, Luca Abete, Matthew Lee e Valeria Altobelli. Nunzia Amato si è aggiudicata la vittoria sfidando altre 49 concorrenti. Figlia di un operaio e di una casalinga, è al primo anno di Giurisprudenza, ha praticato ciclismo a livello agonistico e lavora come modella. Tra novembre e dicembre, volerà in Cina – precisamente a Sanya – per la finalissima di Miss World 2018. Nunzia Amato si è raccontata a Fanpage.it.

Sei una studentessa al primo anno di Giurisprudenza. Come è nata l'idea di partecipare a un concorso di bellezza e intraprendere una strada molto diversa dai tuoi studi?

In realtà, a 16 anni ho iniziato facendo un corso di portamento. Il mondo dello spettacolo mi è sempre piaciuto, così ho fatto alcuni concorsi. Ho conosciuto vari stilisti che mi hanno fatto lavorare come modella. Ho fatto degli shooting fotografici poi mi sono detta: ‘Provo anche Miss Mondo' e ho vissuto quindici giorni fantastici.

Durante la finale, c'è stato un momento in cui ti è apparso chiaro che avresti vinto?

Alla fine ci credevo un po' di più perché tutte le mie amiche continuavano a dirmi che avrei vinto. Io sono una ragazza semplice, quindi pensavo a divertirmi, mi piace fare nuove esperienze e confrontarmi con altre ragazze. Sono stata scaramantica fino alla fine.

Come è stato sentire Stefano De Martino proclamarti vincitrice?

È stato fantastico, anche perché è un napoletano come me. È un personaggio molto amato e conosciuto perciò ha avuto un valore importante essere stata proclamata vincitrice da lui. Poi il fatto che sia napoletano come me mi ha fatto sentire bene. Mi sono trovata bene anche con Fabio Fulco, fortissimo anche lui…

Ora ti aspetta la finalissima in Cina, con quale stato d'animo pensi a quell'esperienza?

Per adesso sono tranquilla. Sono molto positiva. Dico la verità, non mi spaventa niente però ci sarà naturalmente un po' di ansia prima di partire. Dovrò lasciare la mia famiglia per un mese. Io adoro i miei genitori. Hanno fatto tanti sacrifici per fare avverare i miei sogni. La prima cosa che mi hanno detto dopo la vittoria è stata: ‘Te la sei meritata'.

Studi giurisprudenza, hai praticato ciclismo a livello agonistico e sei stata incoronata Miss Mondo Italia. Come ti vedi in futuro: avvocato, ciclista o modella?

Quello di diventare avvocato resta il mio secondo obiettivo, è importante avere una cultura e un titolo di studio. Io adoro il mondo dello spettacolo. In futuro vorrei diventare famosa e sfilare sulle passerelle più importanti. Mi piace anche il cinema e il teatro. A settembre inizierò a studiare recitazione. Poi vorrei fare un corso di inglese visto che dovrò andare in Cina (per la finalissima di Miss World, ndr). Sono una ragazza a cui non piace essere impreparata.

Gretchen Carlson – responsabile di ‘Miss America' – ha deciso di abolire le sfilate in bikini. Ritiene che il concorso debba valorizzare il talento, i valori, le passioni e le ambizioni delle concorrenti e non focalizzarsi solo sull'aspetto fisico. Tu cosa ne pensi?

Da una parte condivido il fatto di dare più spazio ai valori delle ragazze in concorso. Tuttavia, non credo sia una cosa sbagliata sfilare in costume, non ci vedo niente di male. Certo, possono esserci ragazze che si sentono a disagio a sfilare in bikini, ma se una donna non ha un buon rapporto con il proprio corpo è difficile che decida di partecipare a un concorso di bellezza. È capitato anche a me di non stare bene con me stessa perché mi guardavo allo specchio e non mi piacevo e per un periodo non ho partecipato ai concorsi di bellezza. Sono andata in palestra, mi sono messa a dieta, mi sono sentita di nuovo bene con me stessa e ho partecipato a Miss Mondo.

411 CONDIVISIONI
Miss Italia 2018 è Carlotta Maggiorana
Miss Italia 2018 è Carlotta Maggiorana
Chi sono le 33 finaliste di Miss Italia 2018
Chi sono le 33 finaliste di Miss Italia 2018
A Miss Italia 2018 essere una "vittima di bullismo" fa curriculum
A Miss Italia 2018 essere una "vittima di bullismo" fa curriculum
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views