Prepariamoci ad una nuova frontiera delle copertine glamour, perché se nell'ultima decade è diventata praticamente un must la pratica, per modelle e donne dello spettacolo, di farsi fotografare con il pancione materno, a poche settimane dal parto, evocando idealmente un'immagine del genere qualcosa di profondamente impenetrabile e sacro, adesso si è andati oltre: l'allattamento in prima pagina. Ad inaugurare la stagione è stata Olivia Wilde, l'attrice divenuta da pochissimo mamma del suo primo bambino, Otis, che ha posato appunto per Glamour, mostrandosi in tutto il suo splendore col piccolo in braccio mentre prende la cosiddetta poppata.

L'attrice trentenne, vestita Roberto Cavalli, espone il suo seno destro proprio per mostrare il gesto più intimo e materno, oltre che innocente, che possa esserci. Anche il piccolo Otis è nudo in braccio a lei e, in effetti, l'immagine è molto bella ed evocativa: "Essere fotografata con Otis è bellissimo, perché ogni ritratto di me stessa in questo momento non può mancare della mia identità di madre. L'allattamento è la cosa più naturale che vi sia". Il piccolo Otis è venuto al mondo da circa tre mesi, esattamente il 20 aprile, frutto dell'unione tra l'attrice e il suo compagno Jason Sudeikis. E l'attrice continua nell'intervista:

Non so, in questo momento sento come se Otis fosse sempre stato attaccato al mio seno. Mi sento come se avesse catturato quella donna dai mille volti di cui spesso si è discusso. Si può essere materne e professionali così come sexy e prese unicamente da se stesse. Ma di certo non è ciò che ispiro mentre sto allattando il mio piccolo Otis.

Ma quella del momento dell'allattamento non è stata l'unica foto riportata da Glamour in cui fosse immortalato un momento di intimità tra l'attrice e il suo piccolo Otis, perché le foto dei momenti di tenerezza e di incontro sono stati anche altri, come quello in cui viene ripresa mentre guarda il suo piccolo negli occhi, con un'espressione che ispira la massima cura nei suoi confronti. Insomma, Olivia Wilde, con la maternità ha indubbiamente oltrepassato quel guado che ogni donna si trova ad affrontare nel momento in cui ha davanti la maternità. E pare che lei abbia affrontato questa sfida al meglio.