Ospite di ‘Domenica In', Paola Barale ha parlato della sua carriera ma anche della vita privata. A Cristina Parodi ha spiegato che in questo momento lei e il suo ex storico Raz Degan, non si stanno parlando. Ha chiarito, inoltre, perché non siano mai convolati a nozze e ha sfatato il mito secondo il quale la fine del matrimonio con Gianni Sperti sia da attribuirsi alla sua relazione con l'ex naufrago.

Le dichiarazioni di Paola Barale

Paola Barale ha confidato alla conduttrice Cristina Parodi che il rapporto di stima e affetto che la lega ancora a Raz Degan è fatto di alti e bassi: “In questo momento non ci parliamo. Il nostro rapporto va a periodi".  Nonostante si vogliano bene e col tempo siano riusciti a stabilire anche una bella amicizia, a volte fanno fatica a trovare il giusto equilibrio: "Siamo amici, ci vogliamo bene, ci rispettiamo, ma anche quando ci vediamo ci sono dei momenti in cui non abbiamo raggiunto l’equilibrio”.

Raz non causò la fine del matrimonio con Sperti

Nel 1995, Paola Barale ha conosciuto Gianni Sperti. Nel 1998 sono convolati a nozze. La showgirl e l'opinionista di ‘Uomini e Donne' si sono detti addio nel 2001. In proposito, la cinquantenne ha precisato: "Raz non fu la causa della fine del mio matrimonio". La Barale ne ha approfittato per chiarire di essere sempre stata fedele. Lo fu con Gianni Sperti come lo è stata con Raz Degan: "Il rapporto con Gianni era già finito, ma non si sapeva. Io sono una donna fedele, nessuno lo crederà, però sono una super fedele”.

Il motivo per cui Paola Barale non ha mai sposato Raz Degan

Paola Barale, poi, ha spiegato di aver accarezzato l'idea di sposare Raz Degan ma lui sembrava non essere d'accordo“Non l’ho mai sposato perché credo che non avesse tanta voglia. Non era un desiderio primario, avevamo un’intesa meravigliosa, facevamo tante cose, ci sentivamo appagati, io mi sarei forse pure sposata". In fondo, quando è veramente innamorata, la showgirl apprezza l'idea del matrimonio. Tuttavia, alla luce di come sono andate le cose con il suo ex compagno, reputa un bene non essere arrivati all'altare: "Io adoro questa cosa, quando sto bene con una persona mi piace l’idea del matrimonio, quando sei sposato comunque qualcosa è diverso. Ma sono felice per come sono andate le cose. Se ci fossimo sposati forse ci saremmo lasciati anche prima".