Adriana Volpe e Paola Di Benedetto fanno una diretta con i loro fan sui social network e raccontano la loro esperienza, a quasi una settimana dalla fine ufficiale del Grande Fratello Vip. La vincitrice dell'edizione appena conclusa e quella morale rivelano aneddoti ed episodi, come quello del phon utilizzato per "coprire" certi rumori nel bagno.

Che cos'è il trucco del phon

Adriana Volpe e Paola Di Benedetto non fanno nomi, ma svelano questo piccolo segreto. Quando qualcuno entrava nel bagno, accendeva subito il phon perché così riusciva a coprire i rumori dei suoi "problemi intestinali". Loro, però, avevano capito il trucco, così ogni qual volta sentivano accedere il phon oppure vedevano entrare quella persona nel bagno sapevano a quel punto che era meglio non entrare per un po'. Successivamente, quello stesso trucco è stato utilizzato anche da altri.

Le parole di Paola Di Benedetto per Adriana Volpe

Paola Di Benedetto ha voluto ringraziare Adriana Volpe pubblicamente nel corso della diretta Instagram. D'altronde, le due sono state molto complici all'interno della casa. Naturale dunque, dato l'affiatamento, che in questa diretta si siano confrontate e siano spuntati fuori discorsi e ringraziamenti come quello di Paola Di Benedetto:

Non si può stare male con Adriana, è come stare in una botte di ferro. Tu per me lì dentro sei stata l’aria. Se non ci fossi stata tu… Non lo so. Mi hai salvata in tantissimi momenti. E io te ne sarò grata sempre. Poi lo sai cosa penso di te. Ti stimo come mamma, per la grande carriera che hai. Sei in esempio da seguire. E ti voglio tanto bene.

Adriana Volpe poi ha anche presentato sua figlia Gisele a Paola. C'è stato anche un commento di Andrea Denver nel corso della diretta: "Un bacio ragazze, è sempre un piacere sentirvi!". 

Paola Di Benedetto vincitrice del GfVip 2020

Paola Di Benedetto è stata la vincitrice della quarta edizione del Grande Fratello Vip. La ex Madre Natura di Ciao Darwin ha battuto Paolo Ciavarro, classificatosi secondo. Terzo, Sossio Aruta. Paola ha donato in beneficenza l'intero ammontare del montepremi, pari a 100mila euro.