Non si è ancora sopito il dolore generale per la morte di Nadia Toffa, scomparsa a metà agosto all'età di 40 anni, a causa degli effetti di un cancro di cui lei stessa aveva parlato pubblicamente. La conduttrice, proprio in virtù dell'enorme attenzione pubblica generata dalla malattia e dalle cure, di cui ha sempre parlato con assoluta naturalezza, ha avuto al suo fianco nell'ultimo anno tante persone che l'hanno sostenuta moralmente e aiutata. Oltre a tutta la squadra de Le Iene, c'è stato in particolare Massimiliano Ferrigno, uno degli autori storici del programma, per dieci anni il fidanzato della conduttrice.

Un amore che è proseguito per molto tempo, prima di spegnersi nel 2017, quando i due hanno deciso di separarsi, pur mantenendo uno splendido rapporto che aveva portato la Toffa a dichiarare pubblicamente, attraverso un post su Instagram, come il suo Max rimanesse una persona speciale, unica per lei.

Buongiorno amici carissimi…Ieri serata di chiacchiere e risate bellissima. Vi presento con chi….una delle persone più importanti della mia vita. E così sarà per sempre. Amico? Amore? Fratello? Complice? È tutto riduttivo. LUI È MAX. “MAX È MAX”. E io da sempre lo chiamo Maxi. Lui per me c’è sempre e così io per lui. Voi ce lo avete un Maxi nella vostra vita? Io spero di sì. (Ah quando ci vedrà su instagram viene a casa mia e mi strozza🤣🤣addio amici…👋🏿)assaporate la bellezza della vita. Ogni istante ne è intriso. Un sorriso, uno sguardo incrociato per caso, un brindisi, un momento di imbarazzo, una mano che vi toglie il ciuffo di capelli da davanti agli occhi. Potrei fare un elenco infinito. Aggiungete voi attimi di bellezza 🙏🏿 e buona vita a tutti 💥💫🌈

A post shared by nadia toffa (@nadiatoffa) on

Ferrigno è stato al fianco di Nadia Toffa sino all'ultimo momento e, a più di dieci giorni di distanza dalla scomparsa della conduttrice, ha parlato a DiPiù del suo stato d'animo e di ciò che era successo tra loro:

Dopo dieci anni ci eravamo presi una pausa di riflessione. Lei aveva trovato un altro uomo che aveva poi deciso di lasciare

Nel corso degli ultimi due anni, dopo la fine della loro storia, Nadia Toffa aveva avuto altre relazioni, in particolare una con una persona che lasciò proprio mentre si sottoponeva alle cure, accusandolo di non averla mai assistita. Ferrigno ci tiene a precisare che quella persona non era lui: "Era un fidanzato che ha avuto negli ultimi mesi. Quello non ero io perché io e Nadia ci siamo visti tutti i giorni fino al giorno in cui se ne è andata. Non l’ho mai lasciata sola nemmeno un momento, sono stato io a raccogliere il suo ultimo desiderio”. Che era quello di avere al suo funerale don Maurizio Patriciello, il parroco campano che lei aveva conosciuto nel corso delle sue inchieste sulla Terra dei Fuochi e che era divenuto il suo padre spirituale.

Il rapporto tra Nadia Toffa e Massimiliano Ferrigno si era arenato dopo il 2017, ma non si era interrotta la loro sintonia, che ritrovavano specialmente sul lavoro. Tanti i progetti in cantiere, per nuovi programmi, ma anche per la musica e con il desiderio di un film. Oggi lui riesce a malapena a nascondere il dolore: "Per me Nadia era tutto: era la vita stessa. Con lei se ne sono andati dieci anni della mia vita”.