Valentino Rossi si gode le vacanze e prende una pausa da una stagione di MotoGP che non gli sta regalando enormi soddisfazioni. Il pilota ha raccontato ai suoi follower sui social un pezzo della vacanza che sta vivendo insieme alla compagna, Francesca Sofia Novello, e altri amici. Meta, la Croazia, terra molto amata da Valentino Rossi, nello splendido parco nazionale delle isole Kornati (o Incoronate), la cosiddetta Polinesia dell'Adriatico.

Valentino Rossi centellina sempre l'esposizione della sua vita privata, e quando lo fa è lui a deciderlo. Nella didascalia che accompagna le foto si limita a salutare tutti e augurare buone vacanze. Le foto lo ritraggono insieme a Francesca durante un tuffo, poi si concede un po' di semplicità con le tipiche foto da turista davanti agli splendidi panorami delle Kornati. E non manca un appunto da parte dei più appassionati che hanno anche un po' di voglia di scherzare e sottolineano il look leggermente retrò dei calzini in spugna altezza polpaccio. Più anni Novanta di così, solo una t-shirt col volto di Hulk Hogan.

Non manca poi la solita curiosità sulla sua relazione con Francesca Sofia Novello, con cui la storia è iniziata più di un anno fa e i due non sembrano aver incontrato ostacoli sul loro percorso sentimentale. Non è un caso, d'altronde, se le poche invasioni di vita privata sugli account social del campione di Tavullia che non abbiano chiari riferimenti alla persona che lo accompagna nella vita.

Un tuffo dove l’acqua è più blu☀️ Buona estate a tutti!

A post shared by valeyellow46 (@valeyellow46) on

L'età e la stagione più deludente in MotoGP

Le vacanze daranno certamente a Valentino Rossi la possibilità di riflettere e comprendere meglio cosa non sta funzionando nella stagione di MotoGP in corso, che lo vede al momento aver registrato il peggior risultato da quando corre in questa categoria. 40 anni, veterano della categoria e il più navigato della sua classe, Valentino non se la prende quando gli fanno notare la sua età avanzata, ma in una dichiarazione di inizio luglio ha sottolineato che, secondo le sue sensazioni, il problem di quest'anno non sia l'età:

“Penso sia normale che mi vengano fatte determinate domande quando la situazione è questa. Anzi, vi confesso, che me le pongo anch’io. Ho iniziato a farmele dieci anni fa, figuratevi ora – ride Rossi – Oggi non sono solo il pilota più vecchio sulla griglia ma, rispetto al secondo più anziano, ho 6, 7 anni in più. Certo, i risultati, da cui tutto dipende, non mi aiutano ad andare avanti, ma ci sono cose che solo io posso sentire e quando non avrò più voglia di correre mi sarà chiaro. Già dieci anni fa mi sono chiesto: ‘Mi ritiro da vincente oppure continuo a fare ciò che più mi piace?’. Non ho avuto dubbi e sono contentissimo di questa scelta”.