Pier Silvio Berlusconi compie 50 anni e suo padre, Silvio Berlusconi, ha scritto una lettera i cui temi sono stati anticipati dal magazine "Chi". Sul settimanale diretto da Alfonso Signorini, l'ex Presidente del Consiglio tesse le lodi di suo figlio, in grado di sostiturlo "alla guida della televisione come nessun altro avrebbe saputo fare".

La lettera di Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi ha raccontato dei momenti in cui teneva in braccio da piccolo Pier Silvio e di quanto sembra "davvero impossibile che così tanto tempo sia passato da quando giocavo con te godendomi la tua bellezza".

Ogni volta che mi vieni a trovare si rinnova l'emozione di quando ti tenevo tra le braccia da piccolo. Eccoci qui a festeggiare con te, con Marina, con la mamma il tuo anniversario del mezzo secolo. Mi sembra davvero impossibile che così tanto tempo sia passato da quando giocavo con te godendomi la tua bellezza, la tua simpatia la tua allegria. Quei ricordi e quelle immagini sono sempre rimaste nel mio cuore e ancora oggi quando il lunedì entri nella sala da pranzo e vieni a baciarmi, si rinnova ogni volta l’emozione di allora. Mi hai sostituito alla guida della televisione come nessun altro avrebbe saputo fare. Ti sei conquistato la stima di tutti, hai preso sempre le giuste decisioni nei momenti difficili. Bene, potrei dirti molte altre cose sul mio rapporto con te ma credo che questo basti. Sono un padre orgoglioso, molto orgoglioso di avere un figlio come sei tu. Firmato, Il tuo papà.

Pier Silvio Berlusconi e Mediaset

Pier Silvio Berlusconi ha preso le redini dell'azienda Mediaset dal 2000, ricoprendo il ruolo di vicepresidente del Gruppo Mediaset e presidente e amministratore delegato di R.T.I. E dal maggio 2015 diventa amministratore delegato e membro del Comitato Esecutivo del Gruppo Mediaset, conservando la presidenza.