Piera Degli Esposti si è raccontata su Corriere.it. L'attrice sarà tra i protagonisti di ‘Ognuno è perfetto', una delle serie televisive della prossima stagione targata Rai e intanto sogna di interpretare un ruolo simile a quello di Miss Marple. In attesa di rivederla in televisione, Piera Degli Esposti ha raccontato un lato inedito e privato di sé. Ha ricordato la madre che ha descritto come "una figura estrema dal punto di vista sessuale". La donna, secondo quanto racconta l'attrice, era ninfomane. Per anni, Piera Degli esposti ha fatto i conti con la paura delle critiche e dei pettegolezzi: "Ero terrorizzata e credo che questo stato d’animo me lo abbia fatto passare il teatro e la terapia psicoanalitica". La scoperta della ninfomania della madre è avvenuta quando era ancora una ragazzina:

"Ho scoperto la sua ninfomania intorno ai 12 anni, sfogliando, di nascosto, un album di foto che le apparteneva: erano foto artistiche, ma erotiche, molto spinte. E un giorno l’apostrofai con tono provocatorio: ho trovato il tuo album… Non si arrabbiò. Mi guardò fissa e mi rispose: ti sei emozionata? Mi parlava come a un’amica coetanea e così, senza volerlo, iniziai con lei un rapporto confidenziale. Spesso spariva a notte fonda oppure il giorno andava in campagna dove si intratteneva con certi contadini e io, che poi la seguivo, andavo da quegli uomini a fare la Sherlock Holmes della situazione, li interrogavo con domande imbarazzanti".

Gli uomini la rassicuravano, dicendole che sua madre in fondo non faceva niente di male. Intanto, il rapporto di amichevole confidenza si fortificava sempre di più e le due si scambiavano pareri sugli uomini nei quali si imbattevano. Il padre di Piera Degli Esposti, ovviamente, non era felice del comportamento della moglie: "Ne soffriva tanto e io soffrivo della sua sofferenza. […] Papà era innamorato di mia madre, era convinto che si sarebbe pentita del suo sconsiderato comportamento".

L'amante condiviso

Piera Degli Esposti ha confidato che in un caso, lei e sua madre arrivarono a condividere un amante. Il giovane si limitava a romantiche tenerezze con l'attrice e consumava il rapporto sessuale con la madre di lei: "Non l’ho mai trovata a letto con qualcuno, ma tra noi ci fu lo scambio di un amante: era un ragazzo che con me si limitava a bacini e carezze, poi andava da lei per consumare il rapporto carnale. Tuttavia la nuova complicità riservata che era nata tra madre e figlia mi rassicurava, non ero più costretta a rincorrerla quando scappava in bici: potevo tenerla sotto controllo".

La donna finì in manicomio

Purtroppo, l'epilogo fu dei più tristi. La madre di Piera Degli Esposti venne ricoverata in manicomio. L'attrice all'epoca aveva circa diciotto anni e visse quel momento con grande sofferenza: "Avrò avuto 17-18 anni. Ricordo con dolore quando vennero a prenderla: apriva il finestrino dell’auto e urlava: ‘Mi portano in manicomio!'. Prese a schiaffi anche me, che aspettavo nel corridoio dell’ospedale mentre subiva l’elettroshock: l’ho molto amata, però non so quanto ricambiasse il mio sentimento. Era una donna che non voleva conquistare, non era narcisista, nemmeno seduttiva".