"Darsi per vinti significa restare sdraiati per tutta una vita: non c’è nulla di più noioso del non tentare nemmeno di rialzarsi". Mauro Coruzzi, in arte Platinette, condivide con i fan la sua battaglia vinta. Pubblica una foto doppia, un prima e un dopo, sul suo profilo Instagram. Lo fa con coraggio, mostrando un momento delicato e sofferto della sua vita privata, dal quale oggi esce con orgoglio. Parla di "rialzarsi" nella vita, ossia di avere il coraggio di tentare, almeno, di superare le difficoltà, con una metafora che per lui significa tutto.

La sua pausa dalla tv

Lo scorso anno era stato protagonista a Italia Sì, il programma di Rai1 condotto da Marco Lioni. A settembre di quest'anno Coruzzi aveva fatto sapere che per questa stagione non sarà parte della squadra. Lo aveva dichiarato lui stesso in prima persona in una puntata del programma:

Ho chiesto di ospitarmi per spiegare quello che mi sta succedendo. Quarantacinque anni da autore e conduttore, tantissimi incontri bellissimi, una vita zeppa di impegni, oltre alla radio e alla tv, il cinema, la musica", ha raccontato. Ma in questi anni ho avuto un difficile male da combattere, ovvero il mangiare compulsivo. Così l'ultimo anno a Italia Sì è stato difficile: trascinavo una gamba.

Mauro ha ringraziato la discrezione con la quale tutto lo studio del programma lo ha aiutato a rispettare la sua privacy. Si è sentito di dover dare una spiegazione, al pubblico ma anche al conduttore, che un anno fa lo aveva voluto nel programma, ringraziandolo e promettendo con affetto che questo sarà per lui un arrivederci:

Non potevo più accettare programmi così lunghi, dovevo lavorare su di me. L'ho fatto con un regime alimentare molto severo e anche per capire se sarei riuscito a prendere il controllo della mia vita. Prima rimetto a posto le fondamenta, poi magari ci rivediamo. 

La carriera di Mauro Coruzzi

Nella foto postata su Instagram, il ritratto di oggi è quello di un Mauro sorridente, immortalato da Nicoletta de Ponti negli studi milanesi di TRL 102.5. Un ottimo segnale che fa sapere che Mauro sta bene e ha ripreso i suoi progetti. Dal 2015 è infatti tra i conduttori della radio. Da allora si fa chiamare con il nome di battesimo Mauro Coruzzi, non più Platinette. Una scelta che ha segnato la svolta verso una fase diversa della sua carriera. La passione per la radio è iniziata nel 1999, con la conduzione di Radio Deejay. Momento cruciale perché proprio così verrà notato da Maurizio Costanzo che lo inviterà al suo show in veste di drag queen. Nel 2006 arriva Amici, con Maria De Filippi che lo chiama a far parte della giuria del serale. Poi La pupa e il secchione e Domenica Cinque con Barbara d'Urso. Nel 2015 partecipa anche al Festiva di Sanremo con Grazia Di Michele, poi a Ballando con le stelle da concorrente l'anno successivo. Dal 2019 affianca Giuliano Peparini e Ornella Vanoni in Amici Celebrities.