L'amore scoppia ancora sul trono over di "Uomini e Donne". Biagio e Caterina escono insieme dal programma dopo una mirabolante proposta di matrimonio del brizzolato cavaliere per la dama bionda.

Le parole di Biagio

Biagio magnetizza e conquista il pubblico a casa così come quello in studio. "Mi sei sempre piaciuta da subito", inizia con grande emozione e con la voce rotta. Poi si produce in un lungo monologo che si conclude con rose rosse e consegna dell'anello.

Io dal primo giorno che sono entrato qui in studio, mi sei sempre piaciuta da subito. La tua compostezza, la tua sincerità, oltre a essere una bellissima donna, poi tutte le telefonate, tantissime, e al primo nostro incontro mi è sembrato subito di avere una donna che conoscessi da tempo. Una donna che mi ha trasmesso tranquillità e serenità, che non ho mai avuto, e una super-mamma, passami il termine, perché ti comporti benissimo. Tutto il nostro rapporto si basa sulla fiducia, qualcosa che a me è sempre mancata. Volevo portarla subito via, alla terza puntata, ma ho voluto darle serenità anche per il suo lavoro e per il suo trasferimento, perché lei verrà con me a Francavilla. Mi avete fatto un grandissimo regalo, per questo io ti chiedo ufficialmente di uscire dal programma. E visto e considerato che coroniamo il nostro sogno, ti chiedo anche se mi vuoi sposare.

Le parole di Caterina

La risposta è ovviamente: "Sì", tra gli applausi scroscianti di tutto lo studio. Questa la replica di Caterina, che sottolinea come grazie al programma sia riuscito a trovare un uomo meraviglioso e speciale.

Ti sposerei mille volte, Biagio. È un uomo meraviglioso, speciale, io non ho avuto un colpo di fulmine, è iniziato con una amicizia, poi con una conoscenza ed è nato l'amore. Biagio è un uomo d'amare, ha tanto sentimento, tanti valori, come la famiglia, lui ha già una famiglia, mi ha fatto entrare nella sua famiglia, ho conosciuto le sue due principesse, ed è quello che mi mancava. È la parte mancante di me, lo aiuterò in questo progetto importante e ringrazio la sua mamma Pina, questa donna anziana che mi ha accolto, la zia Maria e zia Carla, i suoi secondi genitori e sua sorella Giovanna, che sono stati molto importanti per noi.