In questi giorni, ai fan di Uomini e Donne e Temptation Island non sarà sfuggito come alcuni autori delle trasmissioni, Stefano Carriero e Raffaella Mennoia, abbiano pubblicato messaggi rivolti a un amico tragicamente scomparso in giovane età. Si tratta di Federico Palmieri, l'attore romano morto suicida ad appena 41 anni.

I messaggi di Stefano Carriero e Raffaella Mennoia

Una foto condivisa da Carriero e dalla Mennoia dimostra che con Palmieri l'amicizia era nata quando erano solo adolescenti. Da allora non avevano perso i contatti. "Muore giovane chi è caro agli dei, non mi stancherò di scriverlo", ha scritto Carriero, che ha pubblicato anche un altro scatto che lo vede insieme a Palmieri: "Ce lo siamo scritti sulla pelle …e ci siamo promessi amicizia per sempre. E per sempre mio fratello sarai…ciao cucciolo mio!". Distrutto dal dolore, l'autore ha pubblicato anche una dedica straziante:

Istintivamente manderei a quel paese tutto e tutti. Mi guardo indietro e sono veramente troppi i ricordi che non riesco neppure a metterne a fuoco uno. Un dolore così credevo di non viverlo mai. E invece la vita mi mette di nuovo alla prova, una prova veramente difficile stavolta… Perché? Perché? Non c'è un perché purtroppo…e mai lo troverò… Devo però trovare la forza per te amore mio (Carriero si rivolge al figlio Antonio, ndr), perché tu non hai colpe ma solo meriti. Tu sei la mia vita, e nei tuoi sorrisi, abbracci e baci cercherò la forza…quella forza che ora non so proprio dove sia finita.

Chi era Federico Palmieri

Federico Palmieri è stato trovato morto a Roma il 5 settembre, all'interno del palazzo dove viveva. L'uomo si è tolto la vita impiccandosi, un lutto doloroso per la città e il mondo dello spettacolo. Attore, regista e autore, aveva fondato il Teatro dei Balbuzienti, e lavorato a numerosi spettacoli e spot per sensibilizzare il pubblico sul tema della balbuzie. Attivo anche sul grande schermo, aveva recitato in diversi film di genere, come i thriller "In nomine Satan", "MultipleX" e "Hope Lost" (quest'ultimo con un curioso cast internazionale comprendente Mischa Barton, Daniel Baldwin, Danny Trejo e Michael Madsen). Era apparso in "Ride", esordio alla regia di Valerio Mastandrea.