Rita Dalla Chiesa si è raccontata ai microfoni de ‘La verità'. La conduttrice è tornata a parlare degli attacchi subiti nel corso degli anni. I motivi sono tra i più disparati. C'è chi ritiene – senza alcun motivo fondato – che non abbia avuto riguardo nei confronti di Carlotta Mantovan, moglie di Fabrizio Frizzi. Chi, invece, l'ha accusata di essersi schierata al fianco di Loredana Lecciso contro Romina Power. Insomma, ogni scusa è buona per fare polemica.

Rita Dalla Chiesa e il rapporto con Carlotta Mantovan

Rita Dalla Chiesa ha chiarito di provare sincero affetto sia per Carlotta Mantovan che per la piccola Stella. Quanto al rispetto che prova per loro, basta tornare con la mente a quanto dichiarò nel corso del Maurizio Costanzo Show: "Penso che adesso si debba rispettare la figura della moglie, che è lei. Ho vissuto una vita con Fabrizio, ma ora ci sono lei e Stella, bambina che lui adorava. Io cercherò di stare vicina a loro per quello che posso. Fabrizio vorrebbe così e mia figlia Giulia vuole così". Tuttavia, c'è chi ancora vuole rintracciare una rivalità tra le due donne che in realtà non esiste:

"Mi accusavano di non avere riguardo per Carlotta e sua figlia Stella, cui sono affezionata. Per chiarire il concetto di ‘famiglia unica' ho dovuto ricordare che mia figlia Giulia è stata cresciuta da Fabrizio. Di Carlotta fui la prima a sapere, Fabrizio me lo disse subito, mi è sempre piaciuta e ho tifato per loro".

Rita Dalla Chiesa difende Loredana Lecciso

Nell'ipotetico triangolo formato da Romina Power, Al Bano Carrisi e Loredana Lecciso, Rita Dalla Chiesa ha sempre preso le parti della salentina. Anche questo gesto, le ha attirato le critiche di coloro che sperano ancora nel ritorno di fiamma tra i due cantanti: "In passato ho sostenuto Loredana Lecciso che con Al Bano ha avuto due figli chiedendomi: ‘Quale donna sarebbe rimasta impassibile vedendo in tv una ex moglie, Romina, che rivendica l'immortalità del suo ruolo?' Quando c'è una seconda famiglia bisogna sempre tenere presente le gerarchie. Non me l'hanno perdonata".