25 Dicembre 2015
16:04

Robert Downey Jr graziato per i suoi reati di droga commessi negli anni ’90

Robert Downey Jr è stato graziato, proprio nel giorno della vigilia di Natale, per alcuni reati legati alla droga e commessi nella metà degli anni ’90.
(Photo by Mark Davis/Getty Images)
(Photo by Mark Davis/Getty Images)

Robert Downey Jr è stato perdonato per alcune condanne per droga risalenti a circa 20 anni fa, quando più volte quello che era uno degli attori più importanti di Hollywood era solito entrare e uscire dai tribunali per colpa di questa sua dipendenza. Il Governatore della California Jerry Brown, infatti, ha annunciato oggi che l'attore è tra le 91 persone che hanno ricevuto la grazia che, però, non cancella il suo nome dai registri delle condanne. Nel 1996 Downey fu condannato per possesso di droga dopo un arresto avvenuto a Los Angeles quando gli agenti, che lo fermarono mentre era in autostrada, lo trovarono in possesso di dosi di eroina, cocaina e una pistola.

L'attore dovette trascorrere un anno in prigione, nel 1999, per aver violato la libertà vigilata. Guai che non gli hanno impedito di confermare, col tempo, lo status di uno degli attori più quotati di Hollywood, dando il volto ad Iron Man, uno dei supereroi della Marvel. Per ottenere il perdono da parte dello Stato della California Downey ha dovuto dimostrare di essersi completamente riabilitato in tutti questi anni, di non aver avuto ulteriori problemi giudiziari e dimostrando una condotta esemplare, cosa che l'attore ha fatto – come riporta TMZ – anche grazie a un'arte marziale cinese che lo ha aiutato a combattere la sua dipendenza. Proprio il suo maestro ha inviato una lettera di supporto al Governatore, raccontando il recupero di Downey e raccontando di come 12 anni fa non avrebbe scommesso su di lui. E invece l'attore è riuscito non solo a vincere la dipendenza dalle droghe ma a diventare un esempio di come sia possibile uscirne, arrivando, nel contempo, a un'ulteriore nomination all'Oscar nel 2008 per ‘Tropic Thunder', dopo quella del 1992 per ‘Chaplin'.

Una storia esemplare che ha il suo ‘Happy End' proprio alla vigilia di Natale, giorno in cui proprio il Governatore della California ha deciso fosse il giorno ideale per questo tipo di grazie. La maggior parte dei ‘graziati', racconta l'Associated Press erano stati condannati per crimini legati alla droga e alla proprietà.

Freddie Prinze Jr.: l’ex fidanzatino d’America compie 40 anni lontano da Hollywood
Freddie Prinze Jr.: l’ex fidanzatino d’America compie 40 anni lontano da Hollywood
Un tempo era Rupert Everett, il sex symbol degli anni '90
Un tempo era Rupert Everett, il sex symbol degli anni '90
Raffaele Pisu:
Raffaele Pisu: "Questo è mio figlio, ho scoperto di averlo a 90 anni"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni