Roberta Beta, la storica concorrente del primo Grande Fratello, ha raccontato di essere stata vittima di una truffa di Capodanno. La pr milanese ha rivelato al Corriere del Veneto di essere stata raggirata dopo la prenotazione di una villa per le vacanze da trascorrere proprio l'ultimo dell'anno a Cortina d'Ampezzo in compagnia di alcuni amici.

La truffa a Roberta Beta

Questo il racconto di Roberta Beta della truffa: "Diversi giorni fa individuo una bella villa su Booking, prendo contatti con la persona che se ne occupa per accordarmi per l’affitto, seguo tutta la procedura del caso, bonifico di acconto compreso e lunedì sera ci mettiamo in viaggio". Solo che la coppia di amici, che era già sul posto, segnala a Roberta Beta che la villa in realtà non esiste. Aiutata da Booking, Roberta Beta è riuscita a risalire al proprietario che sarebbe rimasto "muto". Anche il portale di prenotazione, stando alle parole della Beta, non avrebbe fornito la giusta assistenza.

Si sono limitati a rispondere con un messaggio che mi offriva aiuto per cercare un’altra sistemazione.

Il messaggio colorito ai truffatori

E così è successo, la spiacevole situazione si è risolta con l'intervento del portale Booking e con l'assistenza che è riuscita a trovare una nuova sistemazione alla ex concorrente della prima edizione del Grande Fratello, coinquilina nella casa con Pietro Taricone e Cristina Plevani. Alla fine, Roberta Beta è riuscita a raggiungere Cortina d'Ampezzo e a non rovinarsi le vacanze. Nonostante il lieto fine, però, la Beta ha voluto inviare un messaggio diretto a chi ha provato a truffarla, proprio pochi minuti fa su Instagram: "Capodanno 2020. E vaffanculo ai truffatori!". L'importante, in situazioni come queste, è non perdere mai il buonumore.

E vaffanculo ai truffatori! #capodanno2020 #auguri #buonafineebuonprincipio

A post shared by Roberta Beta (@robertabetareal) on