È ormai passato un anno da quando Raoul Bova e Rocìo Munoz Morales stanno ufficialmente insieme, sorpassato ormai il ciclone del gossip che tutto travolge, c'è un po' di serenità per poterne parlare in un'intervista al settimanale "Gente". La nuova fidanzata dell'attore più amato d'Italia premette di avere molto rispetto per le parti coinvolte, un chiarissimo riferimento a Chiara Giordano, ormai ex moglie di Bova e madre dei suoi due figli. Una separazione a cui seguirà un divorzio, ma la nuova fiamma dell'attore di "Ultimo" si guarda bene dal dire che fu colpo di fulmine, parlando in questi termini del loro primo incontro, sul seti di "Immaturi II – il viaggio":

Fu un incontro solo professionale, te l'assicuro. Al termine delle riprese sono tornata a Madrid pensando di non rivederlo più. Il destino ci ha fatti ritrovare e… ed è stato amore. Capita! L'amore arriva quando vuole, non ci puoi fare niente. Per me, poi, era anche il momento di lasciare la Spagna per sperimentare qualcosa di nuovo.

E la famiglia di Raoul Bova? Come anticipato, la spagnola ne parla in punta di piedi.

Provo grande rispetto per tutte le persone coinvolte. E cerco di avere la maturità di restarne fuori.

Rocìo Munoz Morales, prima di diventare attrice, è stata una ballerina, ma purtroppo ha dovuto appendere le scarpine al chiodo. Però nel privato…

E' vero, tempo per stare insieme a Roma ce n'è poco. Per questo, quando sono a casa non mi muovo: decoro, sistemo e cucino. E sopratutto ballo. La danza è ormai alle spalle come carriera, ma a casa non mi trattengo e mi scateno per il mio uomo nel flamenco, nella salsa e nel tango.

Tra Rocio e Raoul Bova gli anni di differenza sono 17, ma questo è un dettaglio. La modella e attrice dimostra di avere avuto una maturazione molto precoce, il suo atteggiamento nella questione familiare delicata di lui, ne è una conferma.