Ron Jeremy, il ‘comico' del porno nonché una delle stelle a luci rosse più pagate e ricche del genere, è accusato di aver violentato 4 donne dal procuratore distrettuale della contea di Los Angeles, Jackie Lacey. Il pm ha istituito una task force nel 2017 che indaga sui reati di Hollywood a sfondo sessuale. Tre i capi di accusa per stupro mentre un capo di accusa è per una tentata aggressione a scopi sessuali. Gli attacchi sono risalenti tra il 2014 e il 2019. Se condannato, Ron Jeremy rischia fino a 90 anni di carcere.

Chi è Ron Jeremy

"Basso, grasso e peloso", come si è sempre definito. Caratteristiche che sono valse a Ron Jeremy il soprannome di porcospino. Cresciuto nel Queens, quartiere popolare di New York, diventa nel mondo del porno un caso unico. La maggior parte degli attori puntava sempre su un esasperato machismo, grazie a fisici da adone con addominali scolpiti. Ron Jeremy ha sempre invece interpretato lo stereotipo del simpaticone, favorendo così l'identificazione del pubblico in lui. Ulteriore caratteristica, un dettaglio non certo trascurabile, le dimensioni del suo pene: 25 centimetri per 8 di circonferenza. Misure che gli sono valse un altro soprannome: il Baobab.

Le accuse di stupro

Queste le accuse di stupro. Nel maggio 2014, Ron Jeremy è stato accusato di aver violentato usando la forza una donna di 25 anni in una casa a West Hollywood. In due diverse occasioni, nel 2016, avrebbe assalito sessualmente due donne in un bar di West Hollywood. È accusato, infine, di aver violentato con la forza una donna di 30 anni nello stesso bar nel luglio 2019. Un altro caso, inoltre, è stato respinto dal procuratore distrettuale a causa di prove insufficienti. Le violenze risalirebbero in quel caso al 2016. I pubblici ministeri hanno raccomandato una cauzione fissata a 6.6 milioni di dollari. Ron Jeremy ha negato tutte le accuse.