Lo scorso aprile, Sandra Milo ha fatto preoccupare i fan, parlando a ‘Verissimo' dei suoi problemi economici. L'attrice, dopo aver spiazzato Silvia Toffanin, dicendo di aver pensato al suicidio ha dichiarato: "Lo Stato mi ha chiesto 3 milioni di euro, poi, accorgendosi dell’errore è sceso a 850.000 euro, che sono comunque moltissimi soldi. Lavoro, lavoro ma non guadagno niente perché va tutto all’Agenzia delle Entrate. Mi hanno confiscato tutto". In questi mesi, però, la situazione sembra essere nettamente migliorata.

Sandra Milo ha vissuto un momento terribile

In un'intervista rilasciata al settimanale ‘Spy', Sandra Milo ha raccontato l'inferno vissuto negli ultimi tempi. Tutto ciò che guadagnava doveva andare al fisco. Una situazione difficile da sostenere e che l'ha portata sulla soglia della disperazione:

"Stavo vivendo un momento terribile e mi sono sfogata. Mi è venuto spontaneo e anche Silvia Toffanin è stata colta di sorpresa. Stavo vivendo un dramma pazzesco. Mi avevano sequestrato tutto e non potevo più lavorare perché tutto quello che guadagnavo andava al fisco, al 100%. Ero disperata, non sapevo come andare avanti. Non avevo più nulla e quello che potevo guadagnare non mi apparteneva".

L'accordo con il fisco

Sandra Milo, infine, ha fatto sapere che finalmente la situazione sembra essere migliorata. Secondo quanto dichiara, starebbe per essere formulato un accordo con il fisco e il sequestro dei guadagni sarebbe stato revocato: "Tante persone mi hanno aiutato e la situazione si è tranquillizzata. Mi hanno revocato il sequestro su quello che guadagno e andremo avanti verso un accordo per stabilire un'equa cifra che pagherò ratealmente". Così, finalmente Sandra Milo ha potuto tirare un sospiro di sollievo. L'attrice ha esclamato sollevata: "Ho ancora una possibilità di vita!"