Simona Bosio, reduce dalla rissa sfiorata a Uomini e Donne con Barbara De Santi, accusa la redazione del dating show condotto da Maria De Filippi di avere tagliato la scena integrale, in maniera tale da trasmetterne solo una parte. Ha quindi raccontato di avere lasciato il programma, convinta di dover prendere le distanze dal format a causa del clima venutosi a creare in trasmissione, soprattutto nei suoi confronti.

La presunta aggressione tagliata

In risposta a quanto le chiedono su Instagram i suoi followers, Simona ha spiegato quanto sarebbe accaduto in studio: “Sono uscita dal programma e hanno pure tagliato l’aggressione intera”. Poi ha cercato di motivare la sua decisione, raccontando la vicenda dal suo punto di vista: “Se rimani ai margini non ti fai male. Le persone come me vengono prese di mira perché non rimangono nell’ombra. Evidentemente, davo fastidio alle invidiose”. Si riferisce, probabilmente, alle accuse che le erano state mosse circa un presunto accordo con uno dei cavalieri.

La lite con Barbara De Santi

Simona ha deciso di lasciare Uomini e Donne dopo la furiosa lite con Barbara De Santi. La donna aveva fatto riferimento di fronte alle telecamere alla foto hot postata dalla professoressa su Instagram, poi rimossa perché ritenuta troppo piccante. Il solo fatto di avervi accennato ha scatenato la rabbia della De Santi che, un istante dopo avere sentito Simona farvi riferimento, le ha strappato il cartellino per poi buttarlo a terra. Pochi minuti dopo, recuperata la calma, la donna si è scusata: “Mi spiace essere scesa ai livelli di certe persone. Volevo sottolineare che sono una donna. Il mio profilo è pieno di foto in cui sono vestita e di altri scatti in cui sono in costume. Non ho fatto voto di castità, non sono chiusa in un monastero e sono stanca che la mia professione sia utilizzata contro di me. Una commessa può e un’insegnante no?”.