Silvia Provvedi reagisce alle indiscrezioni lasciate trapelare da Fabrizio Corona nell’unico modo possibile. La cantante del duo Le Donatella, reduce dal Grande Fratello Vip e dalla fine della sua lunga storia d’amore con l’ex re dei paparazzi, è stata raggiunta da Novella 2000 perché commentasse quando il suo ex ha scritto a proposito del loro rapporto nel libro in cui racconta la sua vita. Infastidita, la Provvedi ha commentato: “Non è vero niente, Fabrizio mi ha del tutto delusa, non leggerò il suo libro e non voglio più sentirlo”.

Il primo incontro con Corona

Nel suo libro, Corona aveva raccontato così il primo incontro con Silvia Provvedi: “Il magistrato mi ha dato la possibilità di ricevere persone in comunità e qui entra in gioco quella che per sedici anni è stata la mia migliore amica […] lei mi porta una serie di ragazze per farmi riprendere l’attività sessuale che in carcere avevo perso […] mi sono scopa*o una serie di ragazze mie fan […] la maggior parte sono famose, celebrità del piccolo schermo perché hanno partecipato a L’Isola dei Famosi o scrivevano su blog, ragazze che desideravano scopar*i Fabrizio Corona recluso in comunità come se fosse una perversione sessuale. Tra le ragazze che mi presenta e che cercano in me delle opportunità lavorative ci sono le Donatella […] anche se sono molto piatte propongo alle due ragazze di farsi fotografare per Playboy […] una sera Silvia mi chiede se può dormire da me, accettando commetto un reato perché è vietato avere ospiti dopo un certo orario, ma non me ne frega un caz*o […] così decido di fare ses*o con lei […] da quel momento iniziamo a fare coppia fissa”.

Il presunto flirt con Fedez

Coorna, inoltre, ha raccontato che Silvia lo avrebbe tradito con Fedez nel corso della loro lunga e travagliata storia. Quell’indiscrezione è stata commentata proprio da rapper, che per quel pettegolezzo ha ricevuto un tapiro di Striscia la notizia: “Silvia la vedevo 4-5 anni fa, quando non conoscevo ancora Chiara. Ma è una cosa che si sapeva già. Non ho avuto una relazione, mi sono conosciuto, diciamo, molti anni fa. Preferisco non esasperare e non mettere in piazza queste cose. Aspetterò di scrivere un libro anche io”.