Silvia Provvedi parla per la prima volta dopo l'ultima settimana incredibile che ha vissuto durante la quale è nata la sua prima figlia, Nicole, ma al contempo è stato arrestato con l'accusa di associazione mafiosa il suo compagno, Giorgio "Malefix" De Stefano, uno dei 21 destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di affiliati e capi storici delle potenti cosche di ‘ndrangheta De Stefano–Tegano e Libri, entrambe attive a Reggio.

Le prime parole di Silvia Provvedi

Silvia Provvedi decide di parlare attraverso Instagram, accompagnando un messaggio alla foto con la figlia neonata, Nicole. La sua scelta è quella di continuare a restare in silenzio, dicendosi fiduciosa nei confronti della magistratura.

Ritengo doveroso dover dire due parole alle tantissime persone che mi vogliono bene e che mi stanno esprimendo solidarietà .
Vi ringrazio di cuore davvero tutti.
Non parlerò più di questa triste vicenda che ha coinvolto me e tutta la mia famiglia fino alla conclusione delle indagini , perché penso sia una mancanza di rispetto nei confronti di una magistratura in cui ho sempre creduto e in cui credo tutt'ora.
Al mio compagno Giorgio rinnovo sempre di più il mio amore e la mia vicinanza.
Grazie ancora a tutti vi abbraccio, Silvia

Chi è Giorgio De Stefano, il compagno di Silvia Provvedi

L’arresto di Giorgio De Stefano, all'anagrafe Giorgio Condello Sibio (ecco il suo profilo e cosa sta emergendo dalle indagini), è frutto di un'indagine della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria che è andata a scavare, tra le altre cose, proprio il profilo del compagno di Silvia Provvedi, da sempre lontano dalle luci della ribalta, nonostante la popolarità della sua compagna, un profilo basso che forse non era casuale ed era probabilmente finalizzato a restare fuori dai radar degli investigatori.