Conclusa l'avventura all'interno della Casa del Grande Fratello Vip, Stefano Bettarini sembra aver compreso gli errori fatti e nel nel salotto di Verissimo, intervistato da Silvia Toffanin, si mostra disponibile a cambiare atteggiamento nei confronti dell’ex moglie Simona Ventura.

Come spiegato dall'ex calciatore toscano nel corso dell'intervista che andrà in onda oggi pomeriggio su Canale 5, Bettarini ha ammesso di aver sbagliato: "Potevo stare più attento e più vigile. I miei figli mi hanno fatto capire che hanno sofferto per certe cose, ma che hanno compreso". L'intervista di Stefano Bettarini a Verissimo non poteva non avere tra i temi principali l'ex moglie Simona Ventura che, nel corso del reality condotto da Ilary Blasi è stata tirata in ballo in diverse occasioni:

Credo che ognuno di noi, quando vive dei dispiaceri, debba avere il tempo di metabolizzarli a proprio modo. Io, prima, evidentemente non avevo completamente superato la cosa. Mi portavo dietro un po’ di rancore, d’insoddisfazione per non aver chiarito alcuni aspetti. Qui, invece, avendo avuto il tempo per guardarmi dentro e analizzare le cose penso di aver chiuso il cerchio.

Dialogando con la conduttrice di Verissimo Silvia Toffanin l'ex gieffino Stefano Bettarini ha dichiarato di voler dimostrare a tutti di essere cambiato: "Ora ci sarà uno Stefano completamente diverso. Cadere, spero per l’ultima volta, mi è servito da lezione e l’ho promesso pure ai miei figli di superare l’astio e la rabbia". Poi continua, ponendo giustamente l'accento sulla sua ex moglie, Simona Ventura, che si è arrabbiata non poco dopo i racconti personali spifferati ai quattro venti davanti alle telecamere del Grande Fratello Vip 2016:

Simona resta la mamma dei miei figli. E’ una persona importante nella mia vita e lo sarà sempre per i miei figli. Voglio avere solo un buon ricordo. Con lei, d’ora in avanti, avrò il rispetto e la giusta considerazione che ho avuto sempre, anche se, in alcuni momenti, mi sono fatto prendere da una rabbia inutile e adesso l’ho capito. Credo – conclude – che ora non ci saranno problemi ad avere un rapporto normale e bello. Ci dobbiamo impegnare e sforzare per essere da esempio per le altre persone separate.

"I miei figli hanno sofferto, ma hanno compreso"

Bettarini, seppur coccolato dalla Toffanin che ha evitato alcune domande delicate relative ai suoi passi falsi nella casa, ha parlato del momento in cui ha ritrovato i figli all'uscita e della reazione che questi hanno avuto rispetto al suo comportamento: "La prima telefonata è stata per mio figlio Nicolò, che ha fatto 18 anni durante la mia permanenza in casa. I miei figli mi hanno fatto capire che hanno sofferto per determinate cose e che mi hanno compreso. Forse li ha fatti soffrire non aver capito che ero in un contesto in cui puoi essere frainteso. Noi dopo qualche giorno non ci rendevamo conto più di avere addosso le telecamere. Ma io ho fatto capire loro che il babbo èstato lì coi suoi pregi e difetti, che non potevo snaturare la persona che sono. Questo lo hanno capito, però mi hanno detto che d'ora in avanti sarebbero contenti io crescessi rispetto ad alcune cose che ho fatto".