13 Giugno 2016
15:44

Strage di Orlando, le star piangono le vittime della sparatoria

Madonna pubblica l’iconica immagine del suo bacio saffico con Britney Spears, ma a piangere le 50 vittime dell’insano attentato sono anche icone gay come Ricky Martin, Cristina Aguilera e Cher.
A cura di Par. And.

La strage di Orlando è la notizia di punta sui giornali di tutto il mondo da diverse ore. Nella città statunitense si è consumato il tragico evento che ha scosso il mondo intero, aggiungendo alla già drammatica uccisione di persone innocenti, una discussione profonda sul problema dell'omofobia e dei diritti degli omosessuali. Sul reale movente di Omar Mateen col passare delle ore si susseguono teorie e notizie contrastanti, l'unica cosa certa è che armato di tutto punto è entrato in un locale frequentato da gay a Orlando, in Florida, il Pulse, e ha iniziato a sparare sulla folla facendo un strage. A terra sono rimaste almeno 50 persone senza vita mentre altre 53 sono rimaste ferite, alcune in maniera grave.

Da ore i social network sono praticamente invasi da messaggi di solidarietà di ogni tipo in merito alla strage di Orlando ed anche i personaggi pubblici, le star della musica e di Hollywood, hanno mostrato tutto il dolore e il sostegno alle vittime, ai loro parenti e alla comunità gay più in generale, condannando in modo diretto l'ennesimo caso di questo genere negli Stati Uniti. Hanno detto la loro Enrique Iglesias, Katy Perry e Justin Timberlake, ma anche personaggi che negli ultimi anni sono diventati per ovvi motivi delle icone gay: da Madonna a Ricky Martin, passando per Cher. In particolare Madonna, la regina del pop, ha pubblicato una delle foto più significative degli ultimi anni, quella del bacio con Britney Spears durante un'esibizione.

Il gesto dei dipendenti dei parchi Disney all'indomani della strage di Orlando
Il gesto dei dipendenti dei parchi Disney all'indomani della strage di Orlando
258 di WorldNews
Strage di Orlando, Lady Gaga ricorda le vittime e piange:
Strage di Orlando, Lady Gaga ricorda le vittime e piange: "Erano splendidi innocenti"
Ricky Martin non può aiutare le vittime di Orlando:
Ricky Martin non può aiutare le vittime di Orlando: "Non mi fanno donare perché sono gay"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni