L'aitante romano Antonio Moriconi ha intrapreso una conoscenza con la tronista Teresa Langella. Nonostante ci sia una forte ed innegabile attrazione fisica, la storia sembra non decollare a causa delle forti divergenze caratteriali. Dopo aver avuto, nelle scorse puntate, un acceso battibecco che ha costretto il maestro di sci ad abbandonare furiosamente lo studio di Uomini e Donne, la napoletana ha voluto compiere un ulteriore passo nei suoi riguardi, andando a riprenderlo direttamente a casa sua. Tra i due è avvenuto un confronto serrato che ha portato la cantante ad infervorarsi, esprimendo con veemenza il suo pensiero in napoletano. La cosa non è stata particolarmente apprezzata dal Moriconi, che con aria intransigente le ha detto: "Ma ce la fai a parlare in maniera normale? Non riesco ad ascoltarti". Teresa ha replicato un po’ perplessa: "Quando mi agito io sono così".

Il monito di Massimo Troisi

"Io penso, sogno in napoletano, c'è una mancanza di disponibilità a capire il napoletano, invece vi dovete sforzare". È con queste parole che un magistrale Massimo Troisi ha tentato di spiegare ad una giovanissima Isabella Rossellini, durante un'intervista rilasciata nel1981, il perché, dopo anni di lavoro in giro per l'Italia, continuasse a parlare quasi sempre il suo dialetto. Un invito del compianto attore che farebbe bene ad accettare il corteggiatore di Uomini e Donne Antonio Moriconi, il quale è sembrato non particolarmente entusiasta di ascoltare il dialetto della ragazza che da mesi sta tentando di conquistare.

Il travagliato percorso di Teresa Langella a Uomini e Donne

Il percorso televisivo di Teresa Langella all'interno del dating show Uomini e Donne è stato tutt'altro che semplice ed ancora oggi la strada verso l'amore sembra essere ancora in salita. La napoletana non riesce a fidarsi completamente dei suoi corteggiatori. I ragazzi, a suo dire, sembrano essere molto più interessati alle telecamere che ad intraprendere una storia d'amore con lei. Ad oggi la tronista è ancora in alto mare con Kevin Basili e Antonio Moriconi, oltre ad aver eliminato la scelta più quotata Andrea Dal Corso.