Travis Scott e Kylie Jenner (Photo credit VALERIE MACON/AFP/Getty Images)
in foto: Travis Scott e Kylie Jenner (Photo credit VALERIE MACON/AFP/Getty Images)

Tira un'aria brutta i casa Jenner/Kardashian in queste ultime settimane e dopo che Khloe Kardashian ha dovuto affrontare le voci di tradimento da parte del marito con la migliore amica della sorella, Kylie Jenner, è proprio quest'ultima che in questi giorni è finita nell'occhio del ciclone a causa di altre voci di tradimento. La modella, infatti, sarebbe stata tradita dal compagno e padre di Stormi – la loro bambina di un anno – ovvero il cantante Travis Scott il quale, però, nega qualsiasi accusa.

Scott nega il tradimento

Era stato TMZ a scrivere per primo che la Jenner avrebbe accusato il rapper americano di tradimento, costringendolo a una cancellazione frettolosa di un suo concerto previsto a New York. Il cantante, rimasto a Los Angeles, infatti, aveva annunciato solo poche ore prima dello show che non sabbe stato presente a causa di problemi di salute, senza scendere troppo nei dettagli e rimandandolo di qualche giorno. Ovviamente i portavoce del cantante hanno negato fortemente qualsiasi voce di tradimento e con un comunicato stampa hanno spiegato che "Travis Scott nega assolutamente di aver tradito Kyllie. Questa cosa non è per nulla vera. L'artista ha cancellato lo show di questa sera perché non è in perfetta salute" spiegando che non vi è stato alcun litigio tra i due.

Un altro tradimento in casa Kardashian

La modella e il cantante sono fidanzati dall'aprile del 2017 e un anno fa hanno avuto la loro primogenita, appunto. Il periodo per la famiglia della Jenner, appunto non è ottimo e nei giorni scorsi i giornali scandalistici americani hanno avuto di che parlare a causa del presunto tradimento subito proprio da una delle sorelle di Kylie: il marito di Khloé Kardashian, infatti, l'avrebbe tradita con la migliore amica di Kylie, Jordyn Woods attesa nei prossimi giorni nel programma di Jada Pinkett Smith, presentatrice e moglie dell'attore Will Smith, per rendere pubblica la sua versione dei fatti.