Si è concluso in tragedia il Natale di Rihanna, volata alle Barbados per trascorrere le vacanze invernali insieme alla sua famiglia. È morto il cugino Tavon Kaiseen Alleyne, 21 anni. La tragedia si è verificata intorno alle 19 del 26 dicembre, in zona St Michael,  a Bridgetown. Pare che il giovane stesse camminando nei pressi della sua abitazione quando è stato raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco. I soccorsi sono stati immediatamente allertati ma il giovane è deceduto poco dopo il ricovero.

Il post della popstar

Rihanna si trovava alle Barbados quando il cugino è morto. Avevano trascorso insieme il Natale, scattandosi numerosi selfie poi pubblicati sula pagina Instagram della popstar. Incredula e addolorata, la cantante ha scritto un post sui social in cui dice addio allo sfortunato Tavon, insieme al quale si era divertita fino a pochissime ore prima, e lancia un appello contro la violenza a mano armata:

Riposa in pace, cugino. Non posso credere che solo la scorsa notte ci stavamo stringendo in un abbraccio. Non avrei mai pensato che sarebbe stata l'ultima volta che avrei sentito il calore del tuo corpo. Ti voglio bene.

Ignoto il movente della tragedia

Al momento la polizia locale sta indagando al fine di comprendere quale sia stato il movente della tragedia. Non esistono informazioni ufficiali in merito alla pista che le autorità starebbero seguendo. Per adesso, nessun sospettato è stato interrogato e la polizia ha invitato eventuali testimoni oculari a farsi avanti. Il legame tra Tavon e Rihanna era profondo. Pochi mesi fa, in occasione del 29esimo compleanno della popstar, il giovane le aveva dedicato un dolce post sui social: “Ogni giorno di più siamo felici di averti nella nostra famiglia. Buon compleanno cugina, ti amiamo davvero. La tua presenza nella mia vita è fonte di gioia e felicità. Alla mia cuginetta preferita, che tutti i tuoi desideri possano avverarsi