Con il consueto ottimismo, Elena Santarelli si appresta a dare il suo addio all’anno che sta per volgere al termine. Dodici mesi difficili, scanditi dalla necessità di combattere per il suo bambino, il piccolo, grande Giacomo. Mamma coraggiosa, Elena condivide sui social impressioni e speranze nei confronti del nuovo anno. Una su tutte: che il suo bambino torni a stare bene. Giacomo si è ammalato di cancro ma la sua mamma è fiduciosa. Le cure proseguono, la guardia resta alta e l’impegno a non demordere rimane quotidiano, ma la showgirl sente in cuor suo che tutto andrà per il meglio e in un futuro più vicino di quanto si possa immaginare.

Qualcuno diceva “ il tempo vola…” ed e’ proprio così,un anno e’ praticamente trascorso fra alti e bassi,bassi e alti perché in fondo la vita e’ fatta di up and down,non crediate che la felicità risieda nella linea dritta . Fra un mese e’ Natale e se volete farvi un regalo seminate la gentilezza, cogliete il rispetto, coltivate la serenità. Rendete ogni giorno straordinario, riempiendo l'esistenza di chi ha più bisogno. I medici, gli infermieri, i ricercatori ed i piccoli supereroi con le loro famiglie te ne saranno eternamente grati.A Natale regala la tazza “mug “ del @progettoheal e aiuterai la ricerca sui tumori cerebrali in età pediatrica. Con gentilezza e coraggio, sempre. #maketodayamazing #tumorbrain #cancerresearch #wefightcancer #progettoheal #christmasgift Ogni giorno ricevo domande affettuose sul mio cucciolo,quello che posso dire e’ che le cure procedono come sempre carichi di positività e di energia e quando tutto finirà condividerò la mia gioia,la nostra gioia. 🔛Per ordinare la tazza natalizia basta scrivere una mail a : info@progettoheal.com oppure andare direttamente sul sito www.progettoheal.com ❤️la condivisione e’ gradita ❤️

A post shared by Elenasantarelli (@elenasantarelli) on

Le cure al piccolo Giacomo proseguono

In un post condiviso su Instagram, Elena invita ancora quanti la seguono a sostenere la ricerca contro i tumori pediatrici e scrive: “Qualcuno diceva ‘Il tempo vola…’ ed è proprio così. Un anno è praticamente trascorso fra alti e bassi, bassi e alti perché in fondo la vita è fatta di up and down,non credete che la felicità risieda nella linea dritta. Fra un mese è Natale e se volete farvi un regalo seminate la gentilezza, cogliete il rispetto, coltivate la serenità. Rendete ogni giorno straordinario, riempiendo l'esistenza di chi ha più bisogno”.

Il desiderio di chi immagina la fine della battaglia

Elena manifesta un desiderio, lo stesso da un anno: anela il momento in cui potrà tirare un sospiro di sollievo e pensare che il peggio è ormai alle spalle, che il suo bambino è tornato a godere di una salute di ferro. Quando quel momento arriverà, e lo farà presto, la mamma di Giacomo lo annuncerà con gioia: “Ogni giorno ricevo domande affettuose sul mio cucciolo, quello che posso dire è che le cure procedono come sempre carichi di positività e di energia e quando tutto finirà condividerò la mia gioia, la nostra gioia”. Una mamma straordinaria Elena, esempio di forza travolgente per il suo piccolo guerriero.