L'enorme ranch a cui Michael Jackson diede il nome di Neverland, dopo anni sul mercato, è stato finalmente venduto. Ad acquistarlo è stato un miliardario statunitense, Ron Burkle, che ha comprato l'immobile chiudendo un affare a dir poco vantaggioso, appropriandosi della tenuta per circa 22 milioni di dollari, un prezzo decisamente molto più basso rispetto al suo valore di mercato. Da tempo, ormai, la struttura nel cuore della California giaceva senza nessuno che volesse comprarla.

Quando Mickael Jackson comprò il ranch

Negli Anni Ottanta il ranch, che si costituisce di 1.100 ettari di terreno, venne acquistato da Michael Jackson per 19,5 milioni di dollari. Una cifra all'epoca esorbitante, ma si trattava pur sempre di Jacko, il re del pop, che sulla proprietà aveva già all'epoca grandi mire. La struttura, infatti, divenne quello che ai più è conosciuto come "Neverland" dal nome che richiama la storia di Peter Pan e di quell'Isola che non c'è, un posto fatato nel quale i bambini potevano sentirsi liberi di giocare ed essere loro stessi. Burkle che ha proprietà sparse in gran parte dell'America fu, tra l'altro, consulente finanziario della star e lo aiutò a risanare i suoi gravosi debiti negli anni che hanno preceduto la sua morte.

Calato il valore di Neverland

Nel 2003 "Neverland" venne perquisita in seguito alle indagini per molestie su minori che videro indagato il cantante e che, stando agli inquirenti, si sarebbero consumate proprio in quel luogo. A testimonianza del fatto furono trovate dalla polizia anche diverse immagini pedo-pornografiche. Sull'inchiesta è stato girato anche un documentario, Leaving Neverland, che riporta le testimonianze di alcune delle vittime di abuso.

Nel 2005 Jackson, però, fu assolto, ma a distanza di qualche anno, proprio a causa dei suoi debiti, dovette mettere in vendita la struttura, cedendola alla Colony Capital di Thomas Barrack Jr. per 22,5 milioni. La casa, poi, era stata rimessa in vendita e il valore di mercato nel 2015 era arrivato a 100 milioni di dollari, poi, già lo scorso anno era sceso a 31 milioni. Il prezzo di acquisto di Ron Burkle, in fin dei conti, è in linea con quanto avevano prospettato i venditori.