Riccardo Maria Guarnieri ha ufficialmente detto addio alla sua nuova conoscenza Roberta Di Padua. I due dopo qualche settimana di frequentazione e avvicinamenti fisici, hanno preso vie diverse per volontà dell'operaio pugliese, che ha dichiarato di non provare alcun sentimento nei confronti della dama e di essere deciso a chiudere una storia che non ha possibilità.

La reazione di Roberta Di Padua

Roberta Di Padua sembra non aver preso particolarmente bene il rifiuto di Riccardo Guarnieri, rinfacciandogli una sua incapacità a prendersi delle responsabilità e la sua non volontà ad intraprendere una relazione seria: "Scappa quando capisce che una conoscenza avanzata prende pieghe diverse", ha dichiarato visibilmente scossa ed amareggiata dopo il "no" del cavaliere, sostenuta dall'opinionista Tina Cipollari.

Il rapporto tra Ida Platano e Roberta Di Padua

Tra le dame Ida Platano e Roberta Di Padua, i rapporti, come immaginabile, non sono mai stati pacati e sereni, complice anche un ancora palpabile interessamento della dama torinese a Riccardo Guarnieri, ritornata nel parterre femminile del dating show targato Maria De Filippi con l'intento di trovare un nuovo amore, ostacolata però dalla presenza ingombrante del suo ex e delle sue nuove conoscenze. Ed è proprio con la Di Padua che Ida si è più di una volta scontrata. C'è stato però un episodio che ha fatto molto discutere: Roberta, nel corso di qualche puntata fa, rivolgendosi a Ida ha dichiarato di avere un rapporto diverso e speciale con Riccardo, non come il suo, facendo intendere che le cose con lei sarebbero state differenti. Oggi però Roberta, considerato il triste epilogo della sua storia, è stata costretta, spinta anche da Gianni Sperti, a dover fare un dietro front.

Gianni Sperti contro Roberta

"Hai fatto la splendida con Ida, non te lo vorrei dire ma ti sta bene, così impari a essere poco solidale con le donne". Con queste parole l'opinionista Gianni Sperti ha spinto Roberta Di Padua a porgere delle scuse alla sua antagonista in amore Ida Platano. Un invito accolto senza reticenza: "Mi dispiace se qualche volta sono stata insensibile o poco solidale, ti posso anche garantire che nessuno lo è stata con me".