Il 1 settembre non sarà solo il giorno del matrimonio di Chiara Ferragni e Fedez, l'evento che sta monopolizzando l'opinione pubblica. A festeggiare una giornata altrettanto felice, certamente in una forma più intima, sarà Valeria Favorito, la ragazza salvata anni fa grazie ad una donazione di midollo di Fabrizio Frizzi, il conduttore scomparso alcuni mesi fa. Era il 2000 e lei veva solo 11 anni quando le fu diagnosticata la leucemia mieloide acuta, una patologia molto aggressiva. Poche le sue speranze di sopravvivere senza un trapianto. All'epoca, Frizzi stava girando una fiction ed era impegnato nella conduzione dello show "Per tutta la vita" del sabato sera con Romina Power. Durante una di queste puntate si nota la sua assenza. "Fabrizio oggi non c’è perché domenica scorsa ha fatto una cosa molto bella, una cosa importante per qualcuno", dice la sua collega in studio.

Nonostante le poche parole della Power e la necessità che il donatore di midollo resti anonimo per legge, si venne a sapere successivamente che Frizzi era iscritto al registro dei donatori dal 1994, elemento che comunque non bastava a fornire a Valeria e alla sua famiglia gli elementi necessari per capire che fosse proprio lui il donatore per Valeria. Dopo anni di cure, le sue condizioni di salute migliorano e, solo a quel punto, chiede al Centro di Genova di poter ringraziare, anche solo per lettera, il suo donatore, che sa solo essere un personaggio noto. Quando lui le risponde firmandosi "Fabrizio", Valeria non ha più dubbi rispetto al fatto che si tratti di Frizzi. Così decide di raggiungerlo ad una partita del cuore che lo showman avrebbe dovuto disputare a Verona. E da lì sono diventati inseparabili, a tal punto che lui ha continuato a chiamarla "la mia sorella di sangue".

Valeria aveva chiesto a Frizzi di farle da testimone di nozze

Valeria si sposerà il 1 settembre e proprio in un'intervista di qualche tempo fa aveva rivelato che il suo sogno sarebbe stato quello di avere Frizzi come testimone di nozze. Glielo aveva chiesto esplicitamente, pochi giorni prima della sua morte, quando aveva saputo del malore: "Lo volevo come testimone. Mi disse: se le mie forze me lo consentiranno, oggi sto bene, domani non so". A rendere nota la notizia del matrimonio di Valeria Favorito è Alberto Infelise, autore di un libro dedicato a Fabrizio Frizzi dal titolo "Meraviglioso", una parola spesso utilizzata dal conduttore.