Sta destando preoccupazione e sconcerto la foto pubblicata da Valeria Graci su Instagram. La nota attrice comica ha postato su Instagram e Facebook l’immagine del suo cellulare irrimediabilmente rotto, accompagnata da una didascalia che ha provocato non poca curiosità. L’attrice, infatti, scrive: “Questa è la fine che ha fatto il mio telefono… È stato frantumato in mille pezzi picchiato contro un muro schiacciato sotto i piedi e poi lanciato dal quarto piano. Ho perso tutto.  TUTTO! Ma sono VIVA grazie a Dio Non abbiate paura di denunciare! Anche se la paura vi schiaccia, l’ansia vi opprime e siete terrorizzate come lo sono io… Siate più forti della paura stessa. Denunciate! #nonènormalechesianormale #bastaviolenzasulledonne #violenzasulledonne #violenzapsicologica #25novembre”.

La giornata contro la violenza sulle donne

Non è chiaro se il post di Valeria prenda spunto da una vicenda personale o se l’attrice abbia solo pensato a una maniera d’impatto per supportare la giornata contro la violenza sulle donne, che cadrà il 25 novembre prossimo. Certo è che la foto del cellulare sembra proprio indicare che l’attrice si stesse riferendo a qualcosa che è accaduto nella sua vita.

Il silenzio sui social

Valeria, fatto ancor più singolare, ha scelto di non rispondere in alcun modo alle decine di domande che sono comparse sul suo profilo Instagram. Tra i numerosi commenti, uno in particolare ha suscitato l’attenzione di chi la segue. A scriverlo è Marina Terragni, scrittrice e giornalista che da anni lotta in prima linea per difendere le donne da ogni forma di violenza e abusi. Facendo apparentemente riferimento a qualcosa che sarebbe accaduto precedentemente, la giornalista scrive: “Vale, ti avevo detto quello che dovevi fare. Fallo subito”.