Una lettera dal paradiso, o quasi. Vanessa Bryant ha ritrovato, il giorno prima del suo compleanno, una busta chiusa con dentro una lettera di Kobe Bryant. Ha aspettato un giorno per aprirla condividendo parte del contenuto con i suoi follower su Instagram: "To the love of my life. From tu Papi", è l'intestazione della lettera. Vanessa Bryant ha confessato il momento difficile: "Mi manca l'amore della mia vita e la mia piccola Mamacita ogni giorno di più". 

L'ultima lettera di Kobe Bryant a sua moglie Vanessa

All'interno della lettera, c'era il disegno di un angelo che sorregge Vanessa. La signora Bryant ha commentato con un'amara dolcezza: "Aspettare un giorno per leggerla mi ha dato qualcosa per riuscire a guardare al futuro. L'ironia è che Kobe ha fatto disegnare una mia foto con un angelo che mi sorregge". E ancora: "Oggi sono grata al mondo di svegliarmi con le mie 3 dolci ragazze, ma vorrei che fossimo tutti insieme". 

La tragica scomparsa di Kobe Bryant

È il 26 gennaio 2020 quando l'elicottero sul quale Kobe Bryant, la figlia Gianna Maria, l'allenatore di baseball John Altobelli, sua moglie Keri, sua figlia Alyssa si schianta a Calabasas, città nella contea di Los Angeles. Per Kobe Bryant era una abitudine spostarsi attraverso il suo elicottero privato. In quella circostanza erano diretti verso la Mamba Academy, il centro sportivo di sua proprietà nei pressi di Thousand Oaks. Pochi giorni più tardi, presso lo Staples Center di Los Angeles si svolse l'ultimo saluto per Kobe e la figlia. A rendere omaggio, tutti i più grandi nomi del basket: Shaquille O'Neal, Magic Johnson, Michael Jordan, fra gli altri. La cerimonia si concluse con la proiezione del corto animato "Dear Basketball": una produzione che portò in dote all'ex stella della "palla a spicchi" anche la statuetta più ambita a Hollywood: l'Oscar.