"Tutti hanno diritto a una famiglia". Le parole di Papa Francesco in difesa delle coppie omosessuali e delle unioni civili – estrapolate dal film "Francesco" presentato alla Festa del Cinema di Roma – continuano a tenere banco, scatenando una serie di reazioni – favorevoli e contrarie. È la prima volta che un Papa si pronuncia esplicitamente sull'argomento ed è la prima volta che viene chiesto da un Pontefice esplicita "copertura legale", favorendo quindi il diritto alle unioni civili. Vladimir Luxuria, ex parlamentare e attivista dei diritti del mondo LGBT+, ha espresso la sua soddisfazione su Twitter: "Esistono ancora uomini capaci di fare rivoluzioni umane". 

La reazione di Vladimir Luxuria alle parole di Papa Francesco

Vladimir Luxuria su Twitter ha commentato le parole di Papa Francesco sulle unioni civili:

Le parole di Papa Francesco sulle unioni civili aprono le porte della Chiesa, sono un ponte di dialogo, sono un gesto di coraggio, di comprensione, di inclusione e di amore. Esistono ancora uomini capaci di fare rivoluzioni umane.

Le parole di Papa Francesco

Le parole di Papa Francesco fanno parte di alcune frasi estrapolate dal documentario intitolato ‘Francesco’, mostrato per la prima volta mercoledì alla Festa del Cinema di Roma. Secondo Papa Francesco “gli omosessuali hanno diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno il diritto a una famiglia. Nessuno deve esserne escluso”. Bergoglio sottolinea come il suo messaggio sia inclusivo: “Nessuno dovrebbe essere estromesso o reso infelice per questo”, afferma ancora riferendosi alle coppie omosessuali. E ancora: "Ciò che dobbiamo creare è una legge sulle unioni civili. In questo modo gli omosessuali godrebbero di una copertura legale”. Nel film ci sono altri momenti in cui si tratta il tema, tra questi quello dove Papa Francesco riceve la telefonata di una coppia di omosessuali con tre figli a carico.