"Siamo qui per diffondere il Coronavirus" e in sala è logicamente calato il gelo. Questa la battuta di cattivo gusto del principe William che, durante un incontro in Irlanda, ha esordito scherzando e ritrovandosi le critiche della stampa. A riportare la notizia il sito di Sky News che ha commentato negativamente le parole del duca di Cambridge.

La battuta di William sul Coronavirus

"Il duca e la duchessa di Cambridge stanno diffondendo il coronavirus, sorry. Lo stiamo tenendo d’occhio, quindi diteci se dobbiamo smettere“, queste parole sono state attribuite al principe William durante un ricevimento organizzato dall'ambasciatore britannico nella fabbrica della Guinness. Poi ad alcuni medici: “Scommetto che tutti le dicono ‘ho il coronavirus, sto morendo’ e lei invece ‘no, ha solo tosse’. Sembra sia tutto un po’ esagerato nei media, non crede?“.

E in Italia chiudono le scuole

Mentre William scherza sul Coronavirus, in Italia chiudono le scuole. È stata confermata la notizia dal ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina, le scuole saranno chiuse fino al 15 marzo: “C’era una valutazione in corso, per il governo non è stata una decisione semplice. Abbiamo aspettato anche il parere del comitato tecnico-scientifico e abbiamo deciso prudenzialmente di sospendere le attività didattiche fino al 15 marzo al di fuori della scuola rossa, a partire da domani. So che è una decisione di impatto, spero che gli alunni possano tornare presto a scuola e mi impegno a far sì che il servizio pubblico essenziale a distanza venga fornito a tutti i nostri studenti".