L'attacco di Yari Carrisi sferrato sui social nei confronti di Barbara D'Urso, consumatosi solo poche ore fa, ha già destato molto scalpore, tanto che il figlio del cantante di Cellino San Marco è tornato sulla questione spiegando la natura della sua esternazione. Si tratta di una frase piuttosto grave, soprattutto se divulgata su un social network: in una storia su Instagram aveva scritto, infatti, "La Durso Deve Morire". A distanza di qualche ora dall'accaduto, nonostante i commenti a supporto dell'affermazione, è dovuto tornare sui suoi passi, senza però rinnegare le sue opinioni negative sui programmi della conduttrice.

Yari Carrisi spiega l'attacco a Barbara D'Urso

Yari Carrisi rettifica quanto detto, solo qualche ora, fa sul suo profilo Instagram, dove è stato duramente attaccato per quello che sembrava a tutti gli effetti un voler augurare la morte alla conduttrice, come la sorella di Barbara D'Urso ha fatto notare tramite un commento al figlio di Al Bano e Romina Power. Ecco che, quindi, prontamente è giunto un chiarimento da parte di Carrisi, che ha voluto sottolineare come l'attacco fosse rivolto al tipo di programmi condotti dal noto volto di Canale 5 e non alla D'Urso in prima persona. In una story successiva ha perciò dichiarato:

È ovvio che mi riferisco al programma e non alla persona fisica che ha dato il nome al programma. Il tipo di show che non aiuta a vivere meglio ma è cattivo ed ignorante e si approfitta della gente e delle sventure delle persone, ed è ora di relegarlo al passato. Da anni si è propagato in tutte le case d'Italia come un virus, ed è ora di chiudere il flusso negativo che emana. Non è mai stata mia intenzione augurare la morte a nessun essere vivente ma esclusivamente augurarmi/ci la fine di un programma che ritengo dannoso.

I programmi di Barbara D'Urso sotto attacco

La conduttrice di Canale 5, intanto, non si è espressa a riguardo se non condividendo sul suo profilo Twitter l'intervento della sorella in sua difesa. Quello di Yari Carrisi, seppur scioccante, è stato un gesto che si somma alle continue manifestazioni di sdegno e insofferenza, anche tra il pubblico. Recentemente alcuni utenti hanno avviato  una petizione affinché i programmi di Barbara D'Urso vengano cancellati dal palinsesto televisivo, a causa dei contenuti inopportuni che vengono presentati. Tuttavia, tanto nella fascia pomeridiana, quanto in quella serale una cospicua fetta di pubblico continua a guardarli.