Luca Argentero e Myriam Catania sono tornati insieme da diversi giorni, dopo l'aria di crisi che aveva minacciato la relazione tra i due. Eppure il ritorno della serenità non deve aver sortito l'effetto sperato su Luca Argentero, che si è reso protagonista di un'aggressione ad un paparazzo dopo essere stato immortalato in una sala cinematografica proprio in compagnia di Myriam Catania. Le foto della lite pubblicate dal settimanale Diva e Donna sono eloquenti, talmente dettagliate da dare l'impressione di essere studiate a tavolino. Mostrano come l'attore, improvvisamente, per del tutto il controllo, inseguendo ed aggredendo il fotografo, che finisce per avere la peggio, scaraventato a terra dall'ex Gf. Il paparazzo aggredito, stando a quanto riportato da Tgcom24, è finito al pronto soccorso con una prognosi di 10 giorni e ha querelato Luca Argentero.

Argentero e Catania, la coppia più in crisi di sempre

Di certo gli ultimi mesi non devono essere stati semplicissimi per la coppia, tra le più paparazzate d'Italia e costantemente al centro di rumors che voglio Luca Argentero e Myriam Catania immersi in un costante e perenne stato di precarietà, quel limbo abitualmente definito come "relazione che necessita di uno step successivo". Non arrivano i figli e viene naturale credere che ci sia una fase di stallo. O quantomeno è piuttosto fisiologico che siano queste le motivazioni per le quali una coppia di così lunga data finisca al centro dell'attenzione mediatica. Di fatto, Luca Argentero e Myriam Catania sono la coppia più in crisi di sempre, almeno per i giornali. Quegli stessi giornali, come "Novella 2000", che una settimana fa usciva con un servizio fotografico intento a dimostrare come tra i due ci sia ancora amore: sorpresi in una notte romana tra baci e risate, prima al cinema da soli e poi insieme a Francesco Venditti, cugino di Myriam Catania, i due starebbero facendo di tutto per calmare le acque e risolvere le difficoltà interne alla coppia.

Vota l'articolo:
3.91 su 5.00 basato su 66 voti.
Aggiungi un commento!