14:17

Porno rosa per sole donne: Erika Lust intervistata da Le Iene, il video

Ecco il servizio di ieri delle Iene sul porno rosa di Erika Lust.

Porno rosa per sole donne: Erika Lust intervistata da Le Iene, il video.

Dopo il video shock su Emo e Durex Party, le Iene tornano a parlare di sesso perché dalla Spagna è arrivata una grande novità: i film porno rosa. La Iene si sono recate a Barcellona per intervistare Erika Lust, una 30enne svedese sceneggiatrice e regista dei film porno rosa più amati e premiati. Erika, al quarto mese di gravidanza, risponde con il sorriso a tutte le domande.

Prima di tutto Erika spiega che cos’è esattamente un porno per donne: “E’ un porno che piace a noi donne, che mostra la nostra sessualità e il nostro piacere. E non è centrato solo sull’uomo, sul suo piacere e sulla sua eiaculazione” spiega la regista, dichiarando di aver avuto l’idea perché non era mai riuscita a gradire i normali film porno in commercio.

Non mi piaceva il porno. Molte volte è offensivo e violento, e la donna è semplicemente uno strumento per l’uomo per soddisfare il suo piacere“. Una cosa in comune con i classici film porno però, il porno rosa ce l’ha: “il sesso vero tra persone reali” dichiara la regista, che elenca anche le diversità. “Tutto è diverso, i valori che trasmette, l’estetica, le riprese, le luci, la fotografia, i costumi, la musica, la trama. Voglio sempre raccontare una storia, può essere una storia di una coppia con figli che tenta di organizzare la sua vita sessuale (perché quando hai figli non è sempre così facile)“.

Insomma una vera e propria rivoluzione porno-femminista come la descrive la donna, che ricorda l’emozione del suo primo film: “Durante le riprese è stato fantastico, ho assistito a una delle scene di sesso più belle che io abbia mai visto“. La storia? Un classico: il protagonista maschile è il ragazzo della pizza. E se di solito la povera protagonista di un porno deve concedersi perché non ha soldi per pagare la pizza, ora i soldi ci sono ma a fare tutto è l’attrazione!

Il pubblico sono “donne dai 18 ai 50 anni ma anche coppie e molti uomini, anche a loro piace quello che faccio. La mia impresa esiste grazie a internet” spiega poi, dato che i metodi tradizionali di distribuzione non funzionavano: nessuno credeva che le donne volessero pagare per il sesso.

La protagonista dei porno rosa è una donna reale, non una bambola gonfiabile, una donna con un lavoro, tanti impegni e una vita sessuale. L’uomo? Affascinante e belloccio sì, ma non troppo muscoloso. Il corpo dell’uomo viene spesso mostrato in tutta la sua sensualità, senza per forza doversi focalizzare lì anche perché in questo genere di film, gli attori non vengono scelti in base alle dimensioni.

Chissà se anche questo video de Le Iene spopolerà sul web come quelli dell’ultima puntata?

Simona Redana

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE