L'amore tra Rocío Muñoz Morales e Raoul Bova non conosce crisi né cedimento. Sembra anzi una grande favola la storia nata tra il sex symbol dello spettacolo italiano e la bella spagnola, che in un'intervista a Oggi definisce senza remore il compagno come il suo "principe azzurro" e "un uomo di grandi sorprese" che "non è nemmeno molto geloso". "Non lo sono neppure io", racconta l'attrice  iberica, "Avrei un grosso problema se lo fossi. Lui piace a tutte, pure a mia madre. Io dico: avanti, guardatelo".

Raoul è un uomo molto serio. Col tempo, abbiamo imparato a conoscerci. E ci capiamo sempre di più. È il classico uomo che ama ricevere attenzione dalla propria donna. Gli piace essere coccolato. Se sfugge un piccolo dettaglio, magari può anche sentirsi trascurato. Anche io sono così, e questo ci fa cercare gli equilibri giusti. Siamo una bella squadra. Io sono più pratica: penso a cosa si mangia, a pagare le bollette, a organizzare le giornate della bambina…

Quel gesto romantico di Raoul Bova.

Come resistere, del resto, a un compagno capace di atti come il bellissimo gesto che la Morales racconta in un altro stralcio dell'intervista

Mi ha fatto commuovere al primo compleanno di Luna con gesti e parole profonde e poi sul set di "Un passo dal cielo", per più di una settimana, ogni giorno mi ha fatto trovare una rosa rossa nell'auto che veniva a prendermi prima delle riprese. Di fronte a una giornata storta, quella rosa illuminava tutto. Mi sentivo felice solo a vederla.

L'amore per la figlia Luna.

A dicembre 2015, la coppia ha festeggiato la nascita della figlia Luna, di cui si definiscono "genitori imperfetti"

Ma sappiamo che l’amiamo alla follia. Io non sono neppure una mamma ansiosa. Cerco di essere presente. Magari faccio un aperitivo in meno e corro a casa da Luna. È una bambina molto affettuosa, con tutti, anche con le persone che non conosce. Soprattutto, coccola e bacia il papà. E Raoul è un padre innamorato: gioca tanto con Luna. Anche io, eh: ballo con lei, ci vestiamo da principesse.

Per il momento, non sarebbero in cantiere progetti di matrimonio: "Siamo sposati nell'anima. In futuro si vedrà. La nascita di Luna sicuramente ha rappresentato un momento indimenticabile. Non sono mancate le difficoltà, ma il tempo porta saggezza". Il riferimento è probabilmente alla separazione di Bova dalla ex moglie Chiara Giordano, vissuta non senza dolore dai loro figli Alessandro e Francesco. Rocío, però, preferisce non parlarne, e guardare al futuro e alla sua bellissima favola d'amore.