Ilaria D’Alessio ha dovuto imparare a convivere con gli haters che, di tanto in tanto, si accalcano sul suo profilo Instagram, utilizzandolo per insultare il padre famoso, Gigi D’Alessio. La secondogenita del cantautore ha però le spalle larghe e lo ha dimostrato con la replica pungente riservata a un leone da tastiera, la cui polemica è riuscita a disinnescare nello spazio di pochi caratteri digitali. Ilaria aveva postato sui social la foto di un abbraccio con il padre, cui è da sempre profondamente legata. “Ma è la figlia o la compagna?” ha chiesto provocatoriamente un utente. “La nonna” ha risposto lei inizialmente, senza lasciarsi coinvolgere.

Come ve lo spiego❤️

A post shared by Ilaria D'Alessio☀️ (@ilariadalessio1) on

Ilaria D’Alessio disinnesca il leone da tastiera

Beh tanto a tuo padre gli piacciono le ragazzine quindi non ce da meravigliarsi se eri la sua compagna” ha risposto un altro utente in un italiano incerto. A quel commento, però, Ilaria ha voluto replicare con maggiore chiarezza, pur senza cadere nella provocazione, riuscendo così nell’impresa di smontare l’ennesima polemica priva di senso:

Guardi, io sono super serena. E sono convinta che lo sia anche lei. Sono cose che si dicono…alle quali non do peso. Se ascoltassi le stron**te della gente a quest’ora mi sarei ammazzata. Ho le spalle larghe. Mi faccio una risata e auguro una buona vita a tutti. Anche a lei.

La figlia di Gigi D’Alessio in Cina per lavoro

Stando a quanto suggerisce il suo profilo Instagram, Ilaria D’Alessio sarebbe rientrata in Italia. A luglio era partita per la Cina per un viaggio di lavoro che l’ha tenuta lontana per qualche tempo. A dare la notizia era stato il settimanale Chi che aveva chiarito i motivi della decisione della figlia nata dal legame tra D’Alessio e l’ex moglie Carmela: “Nuova avventura in terra cinese per Ilaria D’Alessio, figlia di Gigi, che ha lasciato casa per una nuova esperienza lavorativa all’estero ed è volata in Estremo Oriente piena di entusiasmo, con tanto di party per un arrivederci a chissà quando”.