10 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Alla presentazione dell’Isola dei Famosi la Ventura spara contro le Papi Girls

Simona Ventura grintosa come sempre alla conferenza stampa di presentazione dell’Isola dei Famosi 8 si scaglia contro le ragazze del Bunga Bunga.
A cura di Vincenzo Palumbo
10 CONDIVISIONI
La conduttrice dell'Isola dei Famosi 8

Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell'ottava edizione dell'Isola dei Famosi. Durante la conferenza la conduttrice del programma Simona Ventura ha parlato non solo dell'isola ma anche del caso Ruby, ormai al centro del gossip degli ultimi mesi.

La conduttrice inizia a parlare della competizione con il Grande fratello 11: "Questa sarà un Isola davvero molto forte. Ho spinto moltissimo io stessa per il lunedì perchè avevamo bisogno di una grande sfida come è quella contro il Grande Fratello. La competizione e la controprogrammazione fa bene, alza il livello di qualità della trasmissione. Il lunedì, nella primavera, è il giorno ideale per un reality show visto che ha un pubblico già consolidato davanti alla tv. Poi a noi il lunedì ci ha portato molta fortuna visto che è stato l’anno di Luxuria e Belen. Certo è che la sfida è impari visto che il GF parte da un 18% di share, mentre noi partiamo al 6%. Sarà l’edizione della rinascita".

La Ventura parla anche della scelta del cast: "Ci sono grandi personalità. Abbiamo puntato sulla sostanza e sulle storie. Non ci siamo fermati alla superficialità. I “parenti di..” sono persone con storie molto forti e profonde. Hanno respirato in casa, sin da piccoli, il successo.. sono dunque pronti ad un’eventuale exploit mediatico". Da Francesca Fogar, figlia di Ambrogio Fogar scomparso nel 2005, a Francesca De Andrè, che partecipa contro il volere di papà Cristiano, il cast dei "parenti di" sembra molto più agguerrito del gruppo dei famosi.

I concorrenti del gruppo dei famosi

Durante la conferenza Supersimo viene stuzzicata sulla presenza di Raffaella Fico nel cast dell'Isola dei Famosi: "Nessuno ce l’ha raccomandata, come invece hanno fatto per altre Bunga Girls, che non ho voluto. L’abbiamo scelta perché volevamo una pin up italiana, e lei è perfetta. E’ stata contrattualizzata ben prima che venisse fuori la storia delle intercettezioni altrimenti non l’avremmo presa".

L'argomento del Bunga Bunga nella parte finale della conferenza resta al centro della discussione e alla Ventura viene chiesto se c'è stato qualche pregiudizio sulle ragazze coinvolte nello scandalo, la conduttrice non si fa prendere in contro tempo e risponde senza peli sulla lingua: "Manderei le Bunga Girl sull'isola per farle crepare di fame".




10 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views